Twitter, i governi vogliono i dati degli utenti

Sono in continuo aumento le richieste di informazioni personali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-08-2014]

twitter dati utenti

È una lettura interessante l'ultimo Rapporto sulla Trasparenza pubblicato da Twitter, poiché rivela come i governi abbiano sempre più interesse a farsi consegnare i dati personali degli utenti.

Il rapporto viene rilasciato ogni sei mesi e l'edizione più recente - relativa al periodo gennaio-giugno 2014 - mostra come le richieste avanzate dai governi per ottenere informazioni sugli utenti siano aumentate del 46%.

Sono tre le categorie entro le quali Twitter incasella le richieste dei governi: le richieste di informazione, le richieste di rimozione e gli avvisi relativi al copyright.

Il primo tipo di richieste è tipicamente legato alle indagini sui crimini, ed è quello aumentato del 46% rispetto alla seconda metà dello scorso anno, per un totale di 2.058 richieste da parte di 54 Paesi, USA in testa (con il 61%).

Il tipo di dati di cui i governi vanno a caccia sono gli indirizzi IP e gli indirizzi email.

Sondaggio
Il comandante dei vigili urbani di Roma ha proposto ai cittadini di segnalare su Twitter il numero di targa delle auto in sosta vietata.
E' giusto, la devono smettere. - 43.2%
E' una violazione grave della privacy. - 5.6%
Dovrebbero pensare ai parcheggi, altro che Twitter. - 14.7%
I vigili dovrebbero girare di pi¨ invece di stare in ufficio. - 36.5%
  Voti totali: 1174
 
Leggi i commenti (29)

Anche le richieste di rimozione dei contenuti sono aumentate, sebbene non tanto quanto quelle del primo tipo: sono passate da 377 a 432, provenienti da 31 Paesi (per lo più dalla Turchia).

I motivi per questo tipo di richieste vanno dalla violazione dei diritti personali tramite Twitter alla diffamazione.

Infine, ci sono gli avvisi per violazione del copyright: Twitter ha ricevuto oltre 9.000 richieste (9.199 per la precisione) nei primi sei mesi di quest'anno, con un aumento del 27% rispetto al periodo precedente.

Più di 10.000 account sono risultati coinvolti, per un totale di 30.000 tweet e 15.000 contenuti multimediali bloccati perché contenenti materiale protetto dal diritto d'autore.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Facebook, i governi vogliono i dati degli utenti
Facebook e Twitter a rischio in Russia
Twitter permette di silenziare i cinguettii irritanti
Dopo Twitter, Erdogan adesso chiude YouTube

Commenti all'articolo (1)

Il bisogno di censura dei governanti non morirÓ mai... :roll:
17-8-2014 15:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te in quale settore si faranno sentire maggiormente gli effetti positivi dell'Agenda Digitale?
La comunicazione
La scuola
L'accesso alle informazioni e ai contenuti culturali
La modalitÓ di interazione con la Pubblica Amministrazione
Il Servizio Sanitario
La qualitÓ dell'ambiente e dell'aria
La qualitÓ della vita
Il costo della vita
La vivibilitÓ delle grandi metropoli con la creazione di Smart City
La trasparenza
Risparmi per lo Stato e per il cittadino
Riduzione del digital divide
L'Agenda... de che?

Mostra i risultati (1100 voti)
Ottobre 2020
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Windows 10 avvisa l'utente se un SSD sta per morire
Tutti gli Arretrati


web metrics