Uber: in un anno creeremo 600.000 posti di lavoro

Ogni mese decine di migliaia di autisti si uniscono al servizio.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-09-2014]

uber

Uber, il servizio di trasporto privato che fa concorrenza ai taxi, è un gran successo, ma le sue dimensioni finora non erano molto chiare.

A mettere le cose in prospettiva ha pensato Travis Kalanick, che di Uber è CEO, durante la TechCrunch Disrupt Conference del 9 settembre.

«Ci sono centinaia di migliaia di partner connessi al nostro sistema» ha dichiarato. «Siamo arrivati a creare quasi a 50.000 nuovi posti di lavoro ogni giorno», 600.000 l'anno.

Soltanto lo scorso maggio, le cifre ufficiali rilasciate da Uber parlavano di 20.000 nuovi autisti ogni mese; se il numero indicato da Kalanick è reale, ciò significa che Uber sta diventando sempre più popolare.

Al momento Uber è disponibile in 45 Paesi e opera in 128 città; il suo valore è stimato in 18 miliardi di dollari, e a giugno è riuscito a raccogliere un miliardo di dollari.

Sondaggio
L'app che permette di noleggiare un'autovettura direttamente dallo smartphone è molto contestata dai tassisti.
Non è necessario introdurre nuove regole per l'app. I tassisti hanno torto, perché il mondo si evolve ma loro ragionano come se Internet non esistesse, difendendo ciecamente la loro casta (che ha goduto di fin troppi privilegi negli ultimi anni).
I tassisti dovranno adeguarsi e mandare giù il boccone amaro, anche se un minimo di regolamentazione per l'app è necessaria.
L'app non va vietata del tutto, ma va limitata in modo pesante così da poter salvaguardare le esigenze dei tassisti.
L'app va completamente vietata: i tassisti hanno ragione a protestare, perché Uber minaccia il loro lavoro e viola leggi e regolamenti.
Non saprei.

Mostra i risultati (2018 voti)
Leggi i commenti (20)

Tutti contenti, insomma, meno i tassisti, che vedono crescere la concorrenza senza a quanto pare poterla arginare: chi lavora con Uber ha meno lacci e può lavorare "come e quando vuole" e anche questo aspetto è attraente per gli aspiranti autisti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Le auto sperimentali a guida automatica di Uber
Uber bloccato in tutta la Germania
Helsinki punta su Uber: niente auto entro dieci anni
Uber, la città di Seattle si arrende e lo legalizza
Non solo Uber: anche i normali taxi hanno la loro app
Uber, ecco quanto guadagna un autista a New York

Commenti all'articolo (3)

In realtà le corporazioni ed i cartelli in Italia esistono ancora e sono pure molto forti e il libero mercato resta un utopia e, a giudicare dalle vicissitudini di Uber, pure in altri paesi non si scherza poi tanto. Sia chiaro, in ogni caso, che il mio è un commento generale relativo alle dinamiche dei mercati e di chi ne compone... Leggi tutto
12-9-2014 16:57

@admlc Saranno cmq obbligati ad avere licenza ncc, se vogliono essere presenti in uber, di certo gli "abusivi" continueranno ad esserci, come ci sono sempre stati, ma su uber sarebbero troppo in "bella vista" agli occhi di gdf, agenzia delle entrate, ecc.. Piuttosto sono i tassisti che si devono evolvere. Purtroppo... Leggi tutto
11-9-2014 19:17

Sono un pochino scettico su Uber per alcuni di motivi: ai nuovi posti di lavoro creati quanti persi ne corrispondono ? quanti 'tassisti' improvvisati ci saranno in circolazione ? quanti dei suddetti saranno in regola per quanto riguarda le condizioni del veicolo ? quanti dei suddetti saranno coperti da un'assicurazione adeguata ? quanti... Leggi tutto
11-9-2014 18:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Preferisci utilizzare Facebook, Twitter o Google+?
Prevalentemente Facebook
Prevalentemente Twitter
Prevalentemente Google+
Facebook e Twitter
Twitter e Google+
Google+ e Facebook
Tutti e tre
Nessuno dei tre

Mostra i risultati (2609 voti)
Gennaio 2021
Fregare Big Pharma con il vaccino
Alternative a WhatsApp
Un'opera da fantascienza costruita a tempo di record per scopi militari
Ho-mobile ammette la violazione dei dati dei clienti
Dicembre 2020
Il sito che svela quali tracce lasci quando navighi nel web
Zoom, arrivano l'email e il calendario
Spid creepshow, la sospensione
Windows 10, Cpu al 100% e molti problemi dopo l'ultimo update
Pirati che usano satelliti militari per comunicare e come ascoltarli
Google, i disservizi mostrano tutta la fragilità della tecnologia
CentOS, c'è un successore
La gabbia per il router che elimina le radiazioni elettromagnetiche
Falla spettacolare negli iPhone
La storia segreta di un gioiello scientifico
Microsoft brevetta la tecnologia per eliminare le riunioni inutili
Tutti gli Arretrati


web metrics