USA, aerei usati dal governo per spiare i cellulari

Ogni aereo intercetta decine di migliaia di telefonini.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-11-2014]

aerei usati per spiare cellulari

Agli americani la fantasia e i mezzi per spiare i cellulari di certo non mancano: dopo le antenne false, adesso è la volta della sorveglianza aerea.

A rivelarlo è il Wall Street Journal, il quale spiega anche in che modo il Dipartimento di Giustizia adoperi gli aerei per rintracciare e spiare i telefonini.

Alcuni aerei vengono dotati di appositi dispositivi - chiamati in gergo dirtbox - che si spacciano per antenne di telefonia cellulari facendo in modo che i telefonini si connettano a loro (convincendo i bersagli che offrono il segnale più forte e stabile, anche qualora non fosse vero) e facendosi inviare le informazioni di registrazione del dispositivo. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
Sì. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2945 voti)
Leggi i commenti (29)
Un solo volo - spiega il WSJ - permette di raccogliere dati da decine di migliaia di cellulari, da cui vengono ottenute informazioni e la posizione.

L'obiettivo principale di questo sistema è individuare i cellulari usati dai ricercati e dalle persone sottoposte a indagine, ma il sistema "a strascico" raccoglie informazioni su tutti i telefonini che entrano nel suo raggio d'azione, anche se non sospettati di alcunché.

aerei spia cellulari

In teoria - spiegano gli U.S. Marshall che adoperano questa tecnologia, fatto finora sconosciuto ai più - il tutto è progettato per individuare i cellulari dei sospetti e lasciar perdere quelli delle persone comuni, ma bisogna fidarsi di queste affermazioni.

I Marshal - racconta sempre il WSJ - hanno iniziato a usare questo sistema nel 2007, utilizzando dei Cessna che, partendo dagli aeroporti di almeno cinque aree metropolitane, riescono a coprire la maggior parte della popolazione americane.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Zitto zitto, il Parlamento Europeo vara la sorveglianza di massa di tutte le email
La scatola nera che sorveglia il web
Cellulare spia anche senza batteria
Le false antenne cellulari che intercettano chiamate e messaggi
Gli intellettuali contro il Datagate
Il terrorismo come scusa per controllare il mondo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 20)

No! Non sei paranoico! Come me e tanti altri leggi prima di agire. E questo è un male, perché pensi, se pensi sei pericoloso perché ragioni e puoi criticare, magari induci altri sudditi a fare lo stesso ed iniziate a mettere il naso in faccende che non vi riguardano! Questa cosa non andò, non va, non andrà a genio a tutti coloro che... Leggi tutto
6-1-2015 17:48

Credo se lo sia già firmato da solo... ma, un momento, non sei forse un homo sapiens anche tu??? :shock: Ah no, dimenticavo che sei rettiliano... :wink:
18-11-2014 19:32

Ahh!! Ma se è per il malcostume imperante sì, sono daccordo che c'è. :lol: E' diverso che farne una questione di principio generale. Quanto all'homo-sapiens, io direi che è un estremista terminale. Il certificato di morte glielo firmerei già adesso. :lol:
17-11-2014 23:53

Viviamo in un momento di estremismi, anzi, tendenzialmente l'uomo è estremista poi qualche volta ci si ritrova al centro e si rifonda la DC che ora si chiama PD... :wink: Tornando in topic lo spionaggio indiscriminato di internet, telefonia, corrispondenza ecc. si configura comunque come schedatura dei cittadini che tendenzialmente ha... Leggi tutto
17-11-2014 18:44

{Fabrizio Boriero}
ma non basta chiedere agli operatori telefonici? Triangolando non dovrebbe essere cosi' complesso... Ah no, non e' in Italia...
17-11-2014 17:00

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il flop di Windows 8 sembra replicare tristemente quello di Vista e c'è chi comincia a sostenere che Microsoft sia ormai sulla via del declino, dopo aver mancato clamorosamente il successo anche nei telefonini, nei tablet e nei dispositivi embedded.
Windows 8 è perfettamente stabile, facile da usare e non richiede hardware particolare: non è affatto un flop e Microsoft non è in declino.
La qualità del software Microsoft è in calo da anni: mancano soprattutto in visione e in integrazione. Stanno spingendo su troppi fronti, perdendo di vista la qualità complessiva.
Ognuno deve fare bene il proprio mestiere e basta. Microsoft si concentri su Windows, lasciando perdere Zune e tutto il resto; Google insista sui motori di ricerca, non sui social network, la mail o gli occhialini.

Mostra i risultati (6482 voti)
Ottobre 2021
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 24 ottobre


web metrics