Viber con le public chat vuole assomigliare a Twitter

Adesso si possono seguire le celebrità, commentando con un cuore.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-11-2014]

viber public chat

In un panorama affollato di app per la messaggistica istantanea, ogni contentente deve trovare un modo per distinguersi.

Se WhatsApp negli ultimi tempi punta sulla sicurezza, Viber strizza invece l'occhio ai social network e in particolare a Twitter.

Ha infatti appena lanciato Public Chat, una nuova funzione che permette agli utenti comuni di seguire i messaggi dei loro personaggi pubblici preferiti: per ora si tratta di un ristretto numero di "personalità", ma l'elenco dovrebbe allungarsi. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanti cellulari hai cambiato negli ultimi cinque anni?
Nessuno, ho sempre lo stesso
Uno
Due
Tre
Quattro
Cinque
Tra sei e dieci
Pi¨ di dieci

Mostra i risultati (3571 voti)
Leggi i commenti (17)
Al momento a Public Chat partecipano blogger come Perez Hilton e videoblogger come Tyler Oakley, cantanti come Pixie Lott e DJ come Paul van Dyk ma, stando a Viber, possiamo contare anche su celebrità come Anastacia e il WWF.

Gli utenti comuni possono così seguire i propri beniamini ma non farsi sentire da loro: il massimo dell'interattività concessa è l'espressione del proprio apprezzamento assegnando un piccolo cuore ai contenuti che piacciono di più. L'articolo continua dopo il video.

Per utilizzare Public Chat bisogna assicurarsi di avere l'ultima versione di Viber per iOS o Android: l'opzione sarà quindi disponibile attraverso il menu principale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
WhatsApp, adesso i messaggi sono crittografati
In fuga da WhatsApp, ma verso dove?
Viber intercettabile, non cifra i dati
WeChat, Viber e gli altri
Viber alla conquista dei desktop

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (1078 voti)
Settembre 2021
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Due parole sull’attacco informatico “terroristico” alla Regione Lazio
Windows 365 è già disponibile e costa meno di 30 euro al mese
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 19 settembre


web metrics