I call center Telecom Italia bocciano il controllo a distanza

Il referendum ha visto prevalere i no contro il controllo a distanza dei lavoratori.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 28-01-2015]

videosorveglianza

Il dato ufficiale del referendum indetto da Cgil-Cisl-Uil sull'accordo che doveva introdurre la registrazione delle chiamate nei Call Center di Telecom Italia (119, 187 e 191) ha visto prevalere i no.

Al referendum svoltosi nelle giornate del 21 e 22 gennaio ha partecipato più dell'87% degli aventi diritto fra gli operatori della divisione Caring Services: ci sono stati 4266 "no" contro 3259 "sì" all'accordo. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Preferiresti lavorare da casa piuttosto che andare in ufficio?
S, ma in azienda non me lo permettono.
No.
S, ma solo alcuni giorni alla settimana.
S, ma solo alcuni giorni al mese.
Sono costretto a farlo ma preferirei di no.
Non lo so.
Non ho un lavoro.

Mostra i risultati (2425 voti)
Leggi i commenti (17)
Ha prevalso l'orientamento sfavorevole della maggior parte delle regioni dell'Slc-Cgil, nonostante la stessa segreteria nazionale dell'Slc-Cgil avesse dato il suo consenso a questa formula di controllo a distanza.

Prima della comunicazione (avvenuta a fine dicembre) della decisione aziendale di inglobare call center e Open Access (Rete Telecom Italia) in un'unica struttura aziendale denominata Operations, era forte il timore che Telecom Italia senza la possibilità del controllo a distanza avrebbe esternalizzato i call center, timore poi fugato dalla decisione del vertice.

È difficile prevedere che cosa succederà dopo questa tornata referendaria che ha delegittimato sia il vertice sindacale sia quello aziendale, alle prese con un forte dissenso dei lavoratori, dopo 4 anni di contratti di solidarietà con conseguente riduzione retribuitiva.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Approfondimenti
Braccialetti vibranti ai commessi per le chiamate dei clienti
Siglato l'accordo sul controllo a distanza in Telecom Italia
Annullato il referendum nei call center di Telecom Italia
Telecom Italia e Jobs Act, referendum sul controllo a distanza
I dipendenti Telecom sempre controllati

Commenti all'articolo (4)

Nella prima ipotesi dell'accordo con Telecom tutta la delegazione Cgil, Segreteria e Rsu si oppose e la maggioranza degli Rsu era contraria.La seconda ipotesi con le correzioni apportate e' stata approvata dalla maggioranza degli Rsu, non solo gli Rsu di Fistel-Cisl e Uilcom-Uil ma anche 8 dei 28 Rsu Cgil hanno sottoscritto l'accordo, ad... Leggi tutto
31-1-2015 12:17

{Franco}
Un apio di cose : primo la segretria della SLC era favorevole , ma gli RSU NO. Secondo , quello che si chiedeva ai lavoratori era contrario alla legge vigente ( il controllo a distanza ) , ed infatti l'azienda aveva bisogno del consenso dei lavoratori per poterlo fare in deroga alla legge.L'articolo è deciasmente... Leggi tutto
30-1-2015 15:54

{Piero}
E' molto semplice: se i lavoratori non sono d'accordo con le decisioni aziendali, semplicemente lascino l'Azienda. In caso contrario ne devono accettare le scelte. Questo è ciò che succede all'Estero, perché in Italia no? Ho visto lavoratori dimettersi in massa, lasciando l'Azienda in... Leggi tutto
29-1-2015 16:31

{Marco}
l'ipotesi di accordo Leggi tutto
29-1-2015 14:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto hai con il backup? Con che frequenza lo fai?
Ogni giorno
Ogni settimana
Solo una volta al mese
Quando mi ricordo
Praticamente mai

Mostra i risultati (1815 voti)
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Le cipolle troppo sexy per Facebook
Smishing, i consigli per non cadere nel tranello
Arrestato per recensioni online negative di un albergo
Windows 10, arriva l'installazione personalizzata
Il sito che installa tutte le app essenziali per Windows 10
Covid-19, casi sottostimati per colpa di Excel
Il furto automatico del PIN della carta di credito
Tutti gli Arretrati


web metrics