Realizzata una trachea con una stampante 3D

A New York è stata presentata una trachea umana realizzata con una stampante 3D.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-01-2015]

trachea

Il Feinstein Institute for Medical Research di New York ha presentato una trachea umana realizzata con una stampante 3D al meeting della Society of Thoracic Surgeons.

Per ora è solo un prototipo ma dopo i test di prova sull'uomo potrebbe sostituire le trachee danneggiate da tumori o malattie congenite.

I ricercatori hanno prodotto con la stampante 3D, un modello commerciale modificato, uno "scheletro" biodegradabile a forma di trachea mescolato con cellule di cartilagine e collagene.

Le cellule stampate non solo sono sopravvissute al processo, ma hanno continuato a dividersi, mostrando tutte le caratteristiche di quelle di una trachea normale.

"Almeno un paziente l'anno arriva nel nostro istituto con problemi alla trachea che non possono essere risolti con i metodi tradizionali" ha affermato Lee Smith, uno dei ricercatori.

"Mi aspetto al massimo in cinque anni di essere capace di raccogliere le cellule del paziente, farle crescere sullo scheletro e riparare la trachea. Questo approccio può essere molto utile soprattutto per i bambini, e non si ferma alla sola trachea. Ci siamo dedicati a questa perché era quello che ci chiedevano i medici, ma il principio vale per molti altri tessuti".

Sondaggio
Qual è secondo te la peggiore invenzione della storia?
Le sigarette
I fast food
Le armi
Il nucleare
La Chiesa
La televisione
L'automobile
I telefoni cellulari
Gli autovelox

Mostra i risultati (7826 voti)
Leggi i commenti (35)

La stampante 3D è stata già utilizzata per produrre delle trachee intere, ma realizzate in materiale plastico e non con le cellule del paziente.

Sul New England Journal of Medicine è stato descritto il caso di Garrett Peterson e Kaiba Gionfriddom, due bambini curati all'ospedale dell'università del Michigan che hanno potuto respirare senza l'aiuto delle macchine grazie a due bronchi artificiali, realizzati con stampante, per aiutare quelli naturali non funzionanti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

Le stampanti 3D sembrano portare a sviluppi sempre più interessanti, sicuramente la creazione di "organi di ricambio" per esseri umani sembra essere uno degli aspetti di maggiore importanza per questo sviluppo. p.s. per l'orsetto gommoso, dal momento che sei, appunto, gommoso per te dovrebbe essere sufficiente la versione... Leggi tutto
3-2-2015 18:58

quanto manca per la stampa di bistecca con patatine? Che poi, sta appena prima di una "full size" 90-70-90 :oops:
31-1-2015 12:43

{epremes}
Beh, mi sembra un progresso significativo, sia perché va nella direzione della "organicità" dell'intervento, sia perché il sistema costa poco e impatta poco sulle finanze private e pubbliche. Gli uomoni bionici mi piacciono solo nei film.
30-1-2015 18:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è l'affidabilità dell'informazione su internet?
La rete è piena di giornalisti non professionisti che scrivono per lo più sulla base del sentito dire, senza una reale verifica dei dati.
Può andar bene per farsi un'idea velocemente, ma è carente se dall'informazione si vuole approfondimento e commento.
L'informazione reperibile in rete è del tutto paragonabile per contenuti e affidabilità a quella dei media tradizionali.
La qualità dell'informazione su internet è certamente più varia di quella offerta dai media tradizionali, ma sapendo scegliere siti e fonti giuste può essere superiore.
Internet è l'ultima frontiera dell'informazione libera e non irreggimentata.

Mostra i risultati (3149 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics