L'Europa testa lo shuttle nano IXV

Il lancio è fissato per oggi dallo spazioporto di Kourou.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 11-02-2015]

ESA s IXV

Fino a poco tempo fa, per raggiungere lo spazio si faceva affidamento sugli Shuttle della Nasa.

Da quando quel progetto è stato chiuso, però, le alternative si sono ridotte alle capsule russe Soyuz e le navicelle dell'azienda privata SpaceX.

L'Europa non dispone di un proprio velivolo, ma il volo sperimentale che avverrà oggi, con partenza dallo spazioporto di Kourou, nella Guiana Francese, cambierà questa situazione: il razzo Vega porterà infatti fuori dall'atmosfera la navicella IXV, prototipo dal quale nascerà un giorno lo shuttle europeo.

IXV, sigla che sta per Intermediate Experimental Vehicle, non è fatto per trasportare astronauti: lungo circa 5 metri e pesante press'a poco 2 tonnellate, è invece equipaggiato con sensori ma il suo scopo principale è permettere di effettuare dei test per lo studio dei sistemi di rientro dallo spazio.

Domani sarà portato da Vega a 340 km di altitudine, quindi raggiungerà i 412 km per poi tornare verso terra, simulando quindi un rientro da una missione nell'orbita bassa; completerà infine il viaggio, grazie al paracadute, nell'Oceano Pacifico, da dove sarà recuperato e analizzato. Il tutto durerà poco più di 1 ora e 40 minuti.

Sondaggio
Quale di queste tecnologie obsolete utilizzi di pi?
Autoradio con mangianastri
Carta carbone
Ciclostile
Fax
Floppy disk
Lavagna luminosa a lucidi
Lettore di compact disc
Macchina fotografica a pellicola
Macchina per scrivere
Proiettore di diapositive
Registratore a cassette
Segreteria telefonica a nastro
Stampante ad aghi
Telefono a rotella
Videoregistratore VHS
Videotel
Walkie talkie
Walkman

Mostra i risultati (4322 voti)
Leggi i commenti (22)

La costruzione sia di Vega che di IXV deve molto all'Italia: l'Agenzia Spaziale Italiana ha fornito al progetto uno dei maggiori contributi, e gli ultimi test sono stati condotti presso la Thales Alenia Space di Torino.

Sempre a Torino ci sarà il centro di controllo missione, presso l'Altec, che avrà anche il compito di coordinare le attività delle stazioni a terra che seguiranno il volo di IXV.

«Si tratta di una missione storica, sia per l'Italia che per l'ESA» ha dichiarato Roberto Battiston, presidente dell'ASI. «Per la prima volta un velivolo europeo rientra nell'atmosfera terrestre: un primo passo verso lo sviluppo di future navicelle per il volo suborbitale e orbitale, e che vede l'Italia al primo posto in Europa grazie ai contribuiti del sistemi della ricerca (Cira a Capua) e dell'industria nazionale (TAS-I a Torino)».

«I dati raccolti da IXV saranno fondamentali per la progettazione e realizzazione dei futuri sistemi di rientro, ma anche per lo svolgimento di diverse attività nello spazio 'vicino', come ad esempio il recupero di detriti oppure il trasporto di rifornimenti e astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale» spiega l'ASI.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

{exicel}
@aldolo Quoto assolutamente. Quantità enormi di soldi spesi, in un momento delicatissimo per giunta, per riscoprire l'acqua calda. Certo, così i nostri astuti governanti ci danno il senso di essere "europei". Ottime cose per gli scienziati, becera manipolazione per quanto ci riguarda.
11-2-2015 12:53

{aldolo}
la sperimentazione serve sempre. peccato che non ci sia libera circolazione delle informazioni in questo settore e si debba ricominciare da zero ogni volta che qualcuno vuole lavorarci.
10-2-2015 22:47

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Dicono che il software la parte del computer contro la quale possibile solo imprecare, l'hardware quella che si pu anche prendere a calci. Quale hai preso a calci pi frequentemente?
Case e alimentatore
Scheda madre
Processore o CPU
Schede video e audio
Hard disk
Lettori Cd / Dvd
Monitor
Stampanti e scanner
Tastiera e mouse

Mostra i risultati (1600 voti)
Ottobre 2023
Microsoft, scure sugli aggiornamenti gratuiti a Windows 11
Settembre 2023
Microsoft, minireattori nucleari per alimentare i datacenter della IA
NFT senza valore, la bolla è scoppiata
X (ex Twitter), tutti gli utenti dovranno pagare
iPhone 15, il connettore USB-C è zoppo
Il bug di Windows che rende velocissimo Esplora File
Lidl, merendine ritirate: invitavano a visitare sito porno
Meta pensa a Instagram e Facebook a pagamento nella UE
Agosto 2023
Chrome, nuova interfaccia: ecco come abilitarla
L'Internet delle brutte Cose
LibreOffice balza dalla versione 7.6 alla 24.2
La scorciatoia che “congela” Gestione Attività
Ford agli utenti: spegnete il Wi-Fi dell'auto
Sony e Universal contro i 78 giri dell'Internet Archive
Meloni decide la nazionalizzazione di TIM
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 4 ottobre


web metrics