Il decalogo del car sharing

Come gestire gli imprevisti al volante: 10 regole d'oro per chi sceglie l'auto condivisa.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 25-02-2015]

carsharing

Il car sharing è una realtà talmente popolare in Italia che l'Istat ha modificato il suo storico paniere dei consumi inserendo anche la condivisione dell'auto fra le spese necessarie per calcolare l'inflazione.

Eppure pochi sanno come comportarsi in caso di imprevisti occorsi al volante di un'auto condivisa. Ecco un vademecum in 10 punti per orientarsi al meglio ed evitare spese aggiuntive, realizzato in collaborazione con Facile.it.

Ecco come comportarsi se:

1) Mentre si guida un'auto in car sharing si tampona un altro veicolo o si viene tamponati.

Se vi capita di causare un incidente, la prima cosa da fare è quella di mettersi in contatto con il call center della società con cui avete sottoscritto il contratto di car sharing e denunciare l'accaduto.

Dovrete compilare la constatazione amichevole (o comunque far redigere un verbale dalle forze di polizia) e l'iter del sinistro procederà naturalmente, ma con una differenza rispetto a quello che accadrebbe se foste alla guida della vostra auto: non vedrete peggiorare la vostra classe di merito, anche se la compagnia con cui la società di car sharing ha sottoscritto la copertura potrà rivalersi su di voi per i danni al veicolo o a terzi.

Attenzione! Richiedere il soccorso stradale, con o senza controparte, è a pagamento. Se invece, mentre si guida un'auto in car sharing si viene tamponati, bisogna comunque avvertire subito il call center e compilare una constatazione amichevole o sottoscrivere un verbale.

La compagnia di chi ha causato il sinistro si farà carico dei danni e voi, se necessario, verrete risarciti. Ammaccature o altri problemi procurati alla vettura saranno pagati dall'assicurazione di chi era al volante dell'auto responsabile dell'incidente.

2) Dopo aver lasciato l'auto in sosta questa viene rubata.

Facile farsi prendere dal panico in una situazione del genere, ma se vi siete comportati in modo responsabile non dovrete preoccuparvi.

Sondaggio
Pensi che il carpool dinamico (passaggi a utenti che fanno lo stesso percorso organizzandosi via web o smartphone) sia una buona soluzione per diminuire il traffico e abbassare i costi?
E' una buona idea, a patto che sia sicuro, il costo sia basso e non si debba essere legati ad alcun utente.
Non credo che funzionerà in Italia.
Non ne sono sicuro, ma potrebbe funzionare.
Controllerei le referenze dell'autista designato prima di salire sulla sua auto. Ma utilizzerei il servizio.
Parteciperei volentieri perché è un'ottima idea!
Potrei usufruirne, anche per ridurre l'inquinamento, anche se ho la mia auto. Qualche volta potrei fungere da autista.

Mostra i risultati (1598 voti)
Leggi i commenti (16)

Le auto in car sharing sono coperte anche per il furto, ma per non incorrere in alcun problema, oltre ad avvertire tempestivamente il call center, dovrete anche riconsegnare le chiavi per dimostrare che non avete lasciato il veicolo incustodito e con la chiave inserita nel quadro.

In caso contrario, ahi voi, sarete tenuti con molta probabilità a risarcire l'intero valore del veicolo.

3) Dopo aver lasciato in sosta l'auto, al ritorno ci si accorge che è stato rotto un vetro ed è stato rubato il navigatore.

Anche in questo caso non è necessario preoccuparsi. Le automobili date in car sharing sono coperte da polizze kasko e contro gli atti vandalici; pertanto non vi verrà chiesto di ripagare il danno.

Avvertite comunque il call center che vi potrà indicare quale è il veicolo sostitutivo più vicino.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
E se rimanete senza benzina o avete bucato una gomma o perso le chiavi?

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 9)

Hai capito male...è come se guidassi la tua di auto, se provochi un incidente paghi i danni materiali del veicolo di proprietà del car sharing, l'assicurazione paga i danni materiali dell'auto che è stata coinvolta nell'incidente ed eventuali lesioni personali a terzi. Paghi anche se gliela ammacchi, per intenderci...non è perchè... Leggi tutto
26-3-2015 12:07

Cambiano il nome ma sempre di noleggio si parla, a corto o lungo raggio...assurdo che si vada a minuti e non a km, questo incentiva gli automobilisti a correre.... Nelle auto a noleggio di solito ci trovi il pieno, e se non la rendi col pieno hai una penale.
26-3-2015 12:01

{lonewolf}
CAR-che!!!????....ma per l'amur del ciel...mi sùtì a druà la mè auto!!!!...alter che bàle!!!!
24-3-2015 22:53

Grazie Zeus, ora mi è più chiaro, non conosco molto del car sharing...
2-3-2015 08:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quasi la metà delle famiglie italiane (nel 2012 erano il 45,5% secondo Confindustria Digitale) non possiede ancora un collegamento a Internet. Qual è secondo te il principale motivo?
La connessione a banda larga non è disponibile.
Motivi di privacy e sicurezza.
Mancanza di skill e capacità d'uso.
Alto costo del collegamento.
Alto costo degli strumenti.
Internet non è utile.
Accedono a Internet da altro luogo.

Mostra i risultati (3522 voti)
Agosto 2020
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Come disinstallare il nuovo Edge da Windows 10
Iliad diventa operatore di rete fissa
Tutti gli Arretrati


web metrics