L'auto con le ruote che generano energia

Sfrutta l'attrito con l'asfalto per produrre corrente elettrica.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-07-2015]

nanogenerator rolling tires lead

Ogni volta che si viaggia in auto, e specialmente quando si frena, si perde un certo quantitativo di energia a causa dell'attrito.

Per la precisione, come spiega il professor Xudong Wang della University of Winsconsin-Madison, «L'attrito tra lo pneumatico e il terreno consuma circa il 10% del carburante dell'auto. Questa energia va perduta. Se potessimo convertirla, avremmo un buon miglioramento dell'efficienza».

Partendo da questa considerazione Wang e il suo team hanno sviluppato uno pneumatico nel quale sono integrati degli elettrodi e un nanogeneratore, grazie ai quali viene prodotta una piccola corrente elettrica a causa dell'effetto triboelettrico. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quali sono i benefici maggiori che deriverebbero da una politica e una pubblica amministrazione più aperta e trasparente ai cittadini?
I giornalisti potrebbero informarsi più facilmente sulle attività di politici e amministratori e l'informazione al pubblico sarebbe più ampia e dettagliata.
Politici e amministratori renderebbero maggiormente conto ai cittadini del loro operato.
La qualità dei servizi in generale migliorerebbe.
L'opinione pubblica avrebbe più peso nelle decisioni amministrative e politiche.
In generale i nostri rappresentanti avrebbero elementi per prendere decisioni più appropriate.

Mostra i risultati (903 voti)
Leggi i commenti (2)
Quando la sezione dello pneumatico equipaggiata con l'elettrodo entra in contatto con il suolo, l'attrito tra le due superfici crea la carica elettrica.

I primi test, condotti su un'auto giocattolo, hanno dato esito positivo: l'energia raccolta è stata in grado di accendere dei Led; il passo successivo consiste nell'applicare il medesimo principio su scala più grande.

Wang ha spiegato che la quantità di energia raccolta sarà direttamente collegata al peso del veicolo, e anche alla sua velocità, ma in generale stima che si possa migliorare l'efficienza del 10% con un tasso di conversione dell'energia ricavata dall'attrito del 50%.

nanogenerator rolling tires
nanogenerator rolling tires 3

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

{utente anonimo}
E' un forum pieno di caproni luddisti che pensano che ogni innovazione voglia sempre riscrivere le leggi della termodinamica.
21-7-2015 22:06

{utente anonimo}
Miiii che ottimismo..... e allora non lamentatevi se la vostra auto non è efficiente....
21-7-2015 16:09

{utente anonimo}
vorrei ricordare che senza attrito, l'auto resterebbe ferma
18-7-2015 17:51

Forse mi sbaglio, ma ho la sensazione che questo tipo di ruote comporti un maggior consumo di carburante.
16-7-2015 16:58

mi pare di avere già letto una notizia del genere qualche settimana fa
16-7-2015 08:08

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (5251 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 febbraio


web metrics