Surface 4 e Surface Book

Microsoft, tutte le novità dell'evento Windows 10 Devices



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-10-2015]

Surface Pro 4

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
Microsoft, conto alla rovescia per Lumia 950 e Lumia 950 XL

Insieme agli smartphone Lumia 950 e Lumia 950 XL, Microsoft ha rinnovato anche i tablet introducendo il Surface Pro 4, evoluzione dei dispositivi che già conosciamo, e l'ultrabook Surface Book.

L'ultima incarnazione del Surface Pro monta i più recenti processori Intel con architettura Skylake e vede un'ulteriore riduzione dello spessore, che arriva ad appena 8,4 millimetri.

Lo schermo ora misura 12,3 pollici e offre una risoluzione di 2.736x1.824 pixel mentre i vari processori disponibili - Core i3, Core i5 e Core i7 - sono accompagnati da 8 o 16 Gbyte di RAM a seconda delle versioni; anche la memoria interna è disponibile in vari "tagli": 256 Gbyte, 512 Gbyte o 1 Tbyte.

Per quanto riguarda la dotazione di porte troviamo una USB 3.0, una Mini DisplayPort e un jack per cuffie e microfono insieme. Il sistema operativo, naturalmente, è Windows 10.

Surface Pro 4 ha anche degli accessori rinnovati sin dalla cover con tastiera, la Type Cover: questa offre ora un maggiore spazio tra i tasti e un touchpad in vetro le cui dimensioni sono aumentate del 40% rispetto alla versione precedente. Lo stile torna a offrire 1.024 livelli di pressione mantenendo l'ergonomia dell'edizione dell'anno passato; torna inoltre la "gomma" con un pulsante che servirà per avviare OneNote o l'assistente virtuale Cortana.

Sondaggio
Ci sono degli aggiornamenti del sistema operativo da scaricare e installare. Cosa fai?
Non installo nulla perché incide sulla velocità di Internet e sulle prestazioni del computer
Accetto l'installazione. Possono essere aggiornamenti importanti
Forse installerò gli aggiornamenti più tardi
Non vedo notifiche provenienti dal sistema operativo

Mostra i risultati (2945 voti)
Leggi i commenti (6)

Il Surface Book vuole essere il punto di riferimento per i portatili con Windows 10: si tratta infatti di un ultrabook convertibile basato su piattaforma Intel ULV ma dotato anche della scheda video dedicata nVidia GT920M con memoria GDDR 5, inserita all'interno della tastiera.

Surface Book

L'ultrabook di Microsoft offre quindi un sistema molto particolare, in cui il processore principale è all'interno dello schermo e in tal modo permette di contenere i consumi quando il dispositivo è utilizzato in modalità tablet; passando invece alla modalità notebook si attiva la scheda discreta nVidia.

Le caratteristiche hardware comprendono uno schermo touchscreen da 13,5 pollici con risoluzione di 3.000x2.000 pixel, processori Intel Core i5-6200U oppure Core i7-6560U, SSD da 256 Gbyte, 512 Gbyte o 1 Tbyte, 2 porte USB 3.0, una Mini DisplayPort, jack combinato per cuffie e microfono e slot per schede SD.

Ti invitiamo a leggere la pagina successiva di questo articolo:
HoloLens, la realtà virtuale entra in salotto

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

{Basset}
Le possibilità che intravvedo per questo visore, sicuramente molto migliorabile e miniaturizzabile in un prossimo futuro, sono rivoluzionarie: videogiochi, televisione, tablet e smartphone (perché comprare unità separate?), Internet (allargato a IoT, P.A. ecc.), lavoro (intendo tutti i lavori da ufficio, e molti... Leggi tutto
14-10-2015 14:03

{Remo Felice}
Sul sito ufficiale ( link ) si legge: "Sicurezza Chip TPM per sicurezza a livello aziendale"... bentornato palladio! Tra windows 10 e il chip TPM questo non è un prodotto... è un virus che arriva a costare fino a E 2.499 iva inclusa! Per quanto mi riguarda sta bene sugli scaffali! Saluti
11-10-2015 13:27

{Intbran}
Quando è usato come computer può comunque funzionare da telefono e può far girare qualunque applicazione contemporaneamente anche in modalità smartphone. Niente da dire, arrivano tardi ma con la cavalleria ben messa. Non ho più amato M$ dopo Win 7, e medito di usare in permanenza Linux (Mint o... Leggi tutto
7-10-2015 13:22

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3967 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 agosto


web metrics