Arriva Alice Free: l'Alice senza canone

Telecom Italia lancia l'Adsl senza canone contro l'offerta Tiscali.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-09-2003]

Poche ore dopo l'annuncio dell'offerta di Adsl Senza Canone di Tiscali arriva la proposta alternativa di Telecom Italia che, pur essendo affezionatissima alla parola canone, comprende l'impatto psicologico "iperpositivo" della formula "senza canone".

Si chiamera "Alice Free", l'ultima della fortunata serie Alice e sarà disponibile dal 25 settembre. Alice Free prevede un contributo una tantum di 28 euro e permette di navigare al costo di 3,34 centesimi di euro al minuto (Iva inclusa), con una velocità fino a 256 Kbps in download e 128 kbps in upload.

Ricordiamo che la più economica delle offerte Alice, "Alice Time", prevede un abbonamento mensile di 12,95 euro (Iva inclusa) ed un costo al minuto di 1,50 centesimi di euro (Iva inclusa) mentre "Alice 20 Ore" garantisce, per un canone mensile di 24,95 euro, 20 ore di navigazione e le ulteriori a 2,50 centesimi di euro.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (3)

Gianluca
Alice ADSL Leggi tutto
16-9-2003 13:22

giorgio
ci sono offerte più convenienti ! Leggi tutto
16-9-2003 12:00

Che schifo Leggi tutto
14-9-2003 18:48

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te quale di queste previsioni si realizzerà per prima?
La maggior parte degli acquisti avverrà attraverso il web.
Ci sarà in media uno smartphone per ogni abitante del pianeta.
Le aziende utilizzeranno Facebook e Twitter come mezzo principale di assistenza ai clienti.
La maggior parte dei nostri dati saranno sul cloud, non sui nostri Pc.
La maggior parte degli utenti accederanno al web tramite rete mobile.

Mostra i risultati (2144 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics