I conti in tasca a Telecom Italia e agli italiani

L'inflazione aumenta anche a causa delle tariffe telefoniche. Ma sono giustificate tutte le spese di mamma Telecom?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-09-2003]

Il costo della vita continua ad aumentare e, diversamente da quello che si pensava, anche gli aumenti dei costi telefonici hanno avuto la loro parte negativa, nonostante tutto quello che si è detto sui benefici della liberalizzazione per i clienti.

Telecom Italia ha giocato in questo caso la parte del leone, anche se pure Fastweb ha ritoccato un po' all'insù alcune voci della sua bolletta: dal canone alle telefonate passando per i servizi, tutto è stato aumentato negli ultimi 18 mesi.

Proviamo a fare qualche conto in tasca a Telecom Italia per capire se, nonostante i debiti ed il taglio di molti investimenti ed i tagli sul personale, qualche risparmio si sarebbe potuto fare a favore di una riduzione o, per lo meno, di un blocco tariffario.

Per esempio: 18 milioni di euro di primi investimenti nel 2003 per il lancio di Alice nella zona di Marsiglia si sarebbero potuti evitare? E l'acquisto della società tedesca Hansenet in Amburgo? Va bene dare l'Adsl agli europei ma quanti italiani la stanno ancora attendendo?

Che dire della campagna pubblicitaria appena lanciata sulla Comunicazione? Due pagine bianche acquistate al centro dei maggiori quotidiani e poi il seguito con non minor rilievo, una raffica di spot televisivi: quanto è costata? Probabilmente non meno di 25 milioni di euro, cinquanta miliardi di vecchie lire.

L'acquisto dell'agenzia di informazione Ap Biscom, ora rinominata Ap.Com, almeno dieci milioni di euro per farla dirigere al giornalista-consigliere di Tronchetti Provera Antonio Calabrò, poi i diritti per il calcio pagati decine di miliardi di vecchie lire da Tim.

Il Gruppo Telecom Italia sembra quasi una "piovra" che allunga volentieri i suoi tentacoli sul sistema dell'informazione ma a che prezzo? e chi lo paga?

Per finire l'aumento vertiginoso dei compensi degli amministratori e del top management, decine di manager strappati alla concorrenza a colpi di milioni, un modo facile ma costoso di decapitare i vertici di Infostrada e Wind.

La gestione Tronchetti Provera è un curioso cocktail di attenzione ai costi e di "grandeur", ma alla fine, forse, a pagare sono stati e saranno, proprio, i consumatori.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (5)

Le compagnie telfoniche sono tutte aziende legalmente autorizzate a truffare privati e aziende
9-9-2004 02:20

Franco
dimentica... Leggi tutto
3-10-2003 20:47

Il caro leader
Caro anonimo, dimentichi che Telecom opera di fatto ancora in monopolio: la sua grandeur la paghiamo tutti (salvo la sparuta minoranza che ha Fastweb) con il canone e relativi continui aumenti. Forse anche le tue, di conoscenze economiche, meritano un'aggiustatina.
2-10-2003 10:12

Quante me ne tocca leggere Leggi tutto
27-9-2003 15:15

chicco.cattivo82
KE SKIFO! Leggi tutto
27-9-2003 01:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'auto che si guida da sola... (completa la frase)
ci permetterÓ di sfruttare il tempo perso guidando, magari in coda.
ci toglierÓ l'ultimo brandello di privacy.
ci farÓ viaggiare pi¨ sicuri.
ci esporrÓ a nuovi pericoli, dovuti ai bug o agli attacchi degli hacker.
ci consentirÓ di ridurre l'inquinamento.
ci priverÓ dell'autonomia.
sarÓ accettabile solo se ci permetterÓ sempre di scegliere la guida manuale.
sarÓ sicura solo se non permetterÓ mai la guida manuale.

Mostra i risultati (6023 voti)
Maggio 2022
Pwn2Own 2022, Windows 11 e Ubuntu cadono il primo giorno
Migliaia di siti sono keylogger nascosti
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 21 maggio


web metrics