Offline da 4 anni, MegaUpload ancora oggetto di rimozioni URL

Il numero delle richieste è addirittura superiore a quando il sito era attivo.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-04-2016]

megaupload rimozione 4 anni

Sono passati oltre quattro anni dal raid dell'FBI che causò la fine di Megaupload, e ormai i suoi ex-utenti sono passati ad altri lidi, lasciandone cadere il ricordo nell'oblio.

Invece, per i detentori del copyright, siamo ancora nel 2012. Lo prova l'esagerato - per un sito che negli ultimi quattro anni è rimasto offline - numero di richieste di rimozione di URL legati a Megaupload rivolte a Google.

Non è soltanto una questione di quantità. Di recente Paramount ha chiesto a Google di rimuovere un URL facente capo a Megaupload e che si riferisce a La grande scommessa, un film che è uscito nel 2015 (in Italia è arrivato a gennaio 2016). Come possa Megaupload ospitare un film uscito tre anni dopo la sua chiusura è una domanda cui Paramount evidentemente non s'è curata di dare risposta.

Non si tratta però dell'unico caso. Anche HBO ha combinato qualcosa di simile, chiedendo la rimozione dell'URL Megaupload Investigatore per noia: in questo caso, l'indirizzo esisteva al tempo in cui Megaupload era attivo, ma allo stato attuale non è raggiungibile da anni, né Google l'ha aggiunto di recente al proprio indice.

Cose del genere accadono anche al di fuori della cinematografia e della televisione: l'editore Taylor & Francis ha di recente chiesto la rimozione di un URL che punterebbe a un libro di oncologia ospitato illegalmente su Megaupload.

Sondaggio
Vuoi scaricare la canzone 'Yesterday' dei Beatles; esistono varie opzioni su Internet. Quale file scarichi tra i seguenti?
Yesterday-Beatles-Song.scr
Beatles_All_songs.zip
Beatles_Yesterday.mp3.exe
Betles-Yesturday.wma

Mostra i risultati (1377 voti)
Leggi i commenti (10)

Casi come questi, e anche come il recente "Pottermore contro Wikipedia", non fanno altro che testimoniare l'approssimazione con cui operano i sistemi automatici adottati dalle case cinematografiche, editoriali e discografiche per individuare i contenuti che violino il copyright.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sesso e porno sul MegaUpload dell'FBI
Harry Potter accusa Wikipedia di pirateria
FBI chiude MegaUpload, Anonymous contrattacca

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Francamente non ho interpretato il post di jack.mauro come proposta di trasferimento a Google di tutti questi poteri da te citati ma semplicemente di stabilire una sorta di pena pecuniaria per coloro che richiedono la rimozione di link senza nemmeno controllare ciò che richiedono dando a Google - come pure a tutti gli altri motori di... Leggi tutto
26-4-2016 19:10

@janez Ti ricordo che Google e' una societa' privata, e puo' fare fome crede (purche' rispetti le leggi). Ritengo che dovremmo lamentarci in primis con i giornali, che pubblicano quello che vogliono e come vogliono, e poi, forse, di Google (che comunque non e' una testata giornalistica) Tutto cio' IMHO
25-4-2016 20:14

Ma perché questa faccenda deve diventare una questione di rapporti tra un cittadino e Google ? Non vi pare che si sta dando in questo modo a Google un potere discriminatorio che non può e non deve avere ? Se una informazione deve o no essere pubblica non può deciderlo Google. Impostare la cosa in questo modo, al di la del dettaglio della... Leggi tutto
25-4-2016 18:40

:clap: :clap: :clap: Leggi tutto
25-4-2016 15:24

Personalmente non sono d'accordo con il principio. Un motore di ricerca non contiene una informazione errata o riservata, ma solo il link al sito che la può contenere. Se c'è qualcosa da eliminare è l'informazione, non il link che la punta. Stessa cosa vale per le richieste di cancellazione di link a informazioni legate al cosiddetto... Leggi tutto
23-4-2016 14:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (5047 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics