KickassTorrents, il fondatore finisce in ospedale

Da quattro mesi in prigione, ora è stato ricoverato facendo slittare l'udienza per l'estradizione negli USA.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 23-12-2016]

kickasstorrents fondatore ospedale

Lo scorso luglio Artem Vaulin, ritenuto il fondatore di KickassTorrents, è stato arrestato in Polonia e, da allora, è rimasto in prigione in attesa di estradizione.

Alcuni giorni fa però ha dovuto essere ricoverato in ospedale: la causa di ciò, a quanto pare, è da ricercarsi in seri problemi alla schiena di cui Vaulin soffriva anche prima dell'arresto e cui la permanenza in prigione certamente non ha fatto bene.

La possibilità stessa di ottenere un ricovero è stata travagliata: inizialmente un giudice aveva stabilito che i problemi di salute non erano abbastanza gravi da giustificare lo spostamento in ospedale, ma in seguito il direttore della prigione ha stabilito che la struttura penitenziaria non possedeva i mezzi adeguati per la cura.

Tutto ciò ha portato a uno slittamento dell'udienza per l'estradizione, che era stata fissata per la seconda metà di dicembre.

Vaulin, che mostra i segni di una lieve paralisi, è ammanettato al letto e costantemente sorvegliato da quattro agenti di polizia. Se la sua impossibilità a spostarsi per raggiungere il tribunale permarrà, le autorità potranno anche decidere di tenere l'udienza in ospedale.

Sondaggio
Foto e video occupano troppo spazio sul tuo hard disk ma non vuoi cancellarli. Cosa fai?
Copio tutto su una USB o su un hard disk esterno
Cripto la cartella con le foto e i video e poi la salvo su un hard disk esterno
Sposto i file in un servizio di immagazzinamento su cloud
Cripto i file e li sposto su cloud
Non ho poi così tante foto

Mostra i risultati (2063 voti)
Leggi i commenti (16)

Per l'avvocato di Vaulin, il modo in cui viene trattato è una violazione dei diritti umani, sia per l'eccessiva sorveglianza (anche di notte) sia per la presenza delle manette che - spiega - «i dottori ritengono possano causare danni ai nervi».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

Se mostra segni di una paralisi, ancorché lieve, non vedo proprio la necessità di tenerlo ammanettato al letto se non a seguito di volontà vessatoria.
23-12-2016 18:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3967 voti)
Agosto 2022
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
15 giugno, finisce l'era di Internet Explorer
Grave falla in Windows, occhio ai documenti di Word
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 9 agosto


web metrics