Il Viagra contro la malaria

La pillola blu indurisce i globuli rossi per combattere il pericoloso parassita.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 21-04-2017]

viagra malaria

La storia del Viagra è quantomeno curiosa. Molti ignorano infatti che l'obiettivo principale della Pfizer, la casa farmaceutica che l'ha inventato, era lo sviluppo di una cura per l'angina pectoris.

Invece, non solo il Viagra è diventato famoso per tutt'altri motivi, ma alcuni scienziati hanno ora scoperto un ulteriore impiego per il quale la pillolina blu può rivelarsi preziosa: la lotta alla malaria.

La malaria è causata dal parassita Plasmodium falciparum, che infetta i globuli rossi e si trasmette da un essere umano all'altro tramite le zanzare.

Lo studio, condotto da un team di ricercatori francesi e britannici, dimostra come il Viagra abbia la capacità di alterare gli eritrociti impedendo al parassita che causa la malattia di trasmettersi dagli umani alle zanzare ed evitando di conseguenza la diffusione della malaria.

In un corpo sano, un globulo rosso malato assume una consistenza diversa da quella di un globulo rosso sano: quest'ultimo è più "morbido", mentre il primo è più "duro". La milza, rilevando tale differenza, è in grado di eliminare le cellule anormali.

Quando infetta un globulo rosso, il parassita della malaria fa in modo che la cellula appaia sana, mantenendone l'aspetto "morbido" e ingannando in tal modo la milza.

Sondaggio
Durante un lungo viaggio in treno o in aereo, che cosa preferisci fare?
Ascoltare la musica
Chiacchierare coi vicini
Dormire
Giocare (con il notebook, il tablet, lo smartphone ecc.)
Guardare un film o una serie Tv
Guardare il panorama... o le hostess
Lavorare al computer
Leggere un libro, o un ebook
Navigare su Internet (vale solo in treno)
Telefonare (vale solo in treno)

Mostra i risultati (2527 voti)
Leggi i commenti (6)

I ricercatori hanno però scoperto che il Viagra è in grado di inibire l'enzima usato dal parassita per far passare per sani gli eritrociti infetti: grazie all'intervento del farmaco blu i globuli rossi infetti risultano più "sodi" di quelli sani, com'è giusto che sia, vengono riconosciuti come difettosi e quindi eliminati.

I test, condotti usando una milza artificiale, hanno permesso di verificare che grazie al Viagra l'eliminazione dei globuli rossi infettati dal Plasmodium falciparum in modo perfettamente efficiente.

Utilizzando una versione modificata del Viagra, priva dei noti effetti collaterali, i ricercatori sperano di poter dar vita a una nuova classe di farmaci antimalarici.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Il cerotto al Viagra e il Viberect
Il Viagra fa anche dimagrire
La birra al Viagra (senza ricetta)

Commenti all'articolo (4)

moltissime delle scoperte importanti nella storia dell'umanit sono avvenute per caso, parafrasando beautiful boy di John Lennon "Life is what happens to you while you're busy making other plans" (o qualcosa del genere)
3-5-2017 21:18

Fa bene per tutto al di fuori della patologia per la quale stato sviluppato... notevole! :wink:
26-4-2017 15:12

Bhe! fa bene contro la malaria. ma forse fa pure bene contro il mal di gola... e magari anche contro il raffreddore... e poi cura la tosse... e serve nelle cure dimagranti ... fa ricrescere i capelli ... ... insomma un toccasana. Quante scuse per usarlo! Nessuno vuole dire il vero motivo. Comunque questa estate al mare, per combattere... Leggi tutto
24-4-2017 17:18

{umby}
Be! Il viagra indurisce! Palese! ;)
21-4-2017 15:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai incontrato persone conosciute online?
Non mai capitato, ma vorrei.
Non mai capitato e non ne ho intenzione.
E' capitato, ma continuiamo a tenerci in contatto prevalentemente attraverso Internet.
E' capitato e ora la relazione prevalentemente telefonica o dal vivo.
E' capitato, ma la delusione stata tale che non ci sentiamo pi.

Mostra i risultati (2728 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics