La strada che ricarica le automobili che passano

Diremo addio alle ingombranti e pesanti batterie.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 30-04-2017]

Electroad 7

Nonostante i tentativi di velocizzare i tempi di ricarica, chi usa un'auto elettrica deve mettere in conto le soste necessarie per riportare le batterie alla piena efficienza.

Per ovviare al problema, Israele ha deciso di tentare un approccio nuovo: anziché moltiplicare le stazioni di ricarica lungo le strade, fare in modo che siano le strade stesse a ricaricare le auto che le percorrono.

L'idea è venuta alla startup Electroad, che ha iniziato a "ristrutturare" le strade esistenti inserendovi delle bobine per la ricarica a induzione elettromagnetica dei veicoli elettrici.

I primi test sono stati positivi e presto partirà un progetto dimostrativo su larga scala, lungo i percorsi degli autobus di Tel Aviv.

Per adattare le strade a questa tecnologia viene scavata una minitrincea profonda 8 centimetri, dentro la quale viene poi installata la "striscia" che contiene l'attrezzatura per la ricarica. Infine, la trincea viene chiusa con l'asfalto.

Ai lati della strada vengono poi installati degli inverter che è possibile controllare in tempo reale.

Quando un veicolo passa sopra la minitrincea, una bobina riceve l'energia trasmessa dall'impianto, senza bisogno di utilizzare fili.

Oren Ezer, CEO di Electroad, spiega perché la tecnologia della sua azienda sia tanto migliore rispetto a quella elaborata dai concorrenti, come Qualcomm o Kaist.

Sondaggio
Per cosa soprattutto ti sono utili i social media, sul lavoro?
Per prendermi una pausa dal lavoro
Per comunicare con gli amici e la famiglia mentre sono al lavoro
Per comunicare con i miei contatti professionali
Per trovare informazioni che mi aiutino a risolvere problemi di lavoro
Per costruire o rinforzare relazioni personali con i colleghi o i miei contatti di lavoro
Per scoprire cose sulle persone con cui lavoro
Per porre domande relative al lavoro a persone fuori dalla mia azienda
Per porre domande relative al lavoro a persone dentro la mia azienda

Mostra i risultati (486 voti)
Leggi i commenti (11)

«La nostra tecnologia è flessibile: servono solo rame e gomma. Inoltre l'implementazione è facile e veloce. Si può adattare un chilometro di strada in 12 ore, dalla sera alla mattina»«/i>.

Ezer tiene a sottolineare come l'elettricità provenga da fonti rinnovabili, e come la sua soluzione ponga fine alla necessità di dotare i veicoli di enormi, ingombranti e pesanti pacchi batterie, dato che l'energia può venir continuamente prelevata dalla strada.

«La batteria di un bus elettrico può costare quasi 300.000 euro e pesa 5 tonnellate. Se la si rimuove, l'autobus diventa più leggero e richiede meno energia» spiega Ezer.

Electroad 6

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
12 startup italiane nell'ascensore verso il futuro
La Svezia inaugura la prima strada con terza rotaia per le auto elettriche
La Francia inaugura la prima strada solare
In Svezia apre l'autostrada per veicoli elettrici
La strada musicale
1000 Km di strade con pannelli solari in Francia
Strade senza asfalto ma di plastica
BMW ricarica l'auto elettrica ai lampioni in strada
Autostrade intelligenti per guidare di notte senza fari
La strada che si ripara da sé

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

In effetti di costi di installazione e gestione non si parla affatto inoltre se, mentre per un autobus il percorso Ŕ certo e quindi Ŕ tutto attrezzabile con le bobine e il bus puÓ essere privato di batterie, per le auto o si lasciano comunque le batterie oppure si rinuncia a percorrere tratti di strada non attrezzati. Direi ci sia... Leggi tutto
2-5-2017 19:25

{Renato}
Mi sembra tanto il sistema usato dalla Ditta Faller (modelli auto, bus, etc, per plastici, ossia per pochi grammi il sistema è eccezionale. Poi il fatto che ognuno si sbrodoli dicendo che la "sua" idea è migliore....Non sono le idee, ma la realizzazione che conta e poi il suo impatto e durata. il Transrapid, treno... Leggi tutto
30-4-2017 20:39

Un'altro effetto collaterale che mi Ŕ venuto in mente I cani con collare di metallo (che a tutti gli effetti Ŕ una spira cortocircuitata), specialmente quelli di piccola taglia, quando attraversano quelle strade potrebbero sentire un (forte?) calore provenire, appunto, dal collare :o . Lo stesso effetto lo potrebbero provare chi indossa... Leggi tutto
30-4-2017 13:13

penso che questo problema lo abbiano presente tutti coloro che stanno studiando cose del genere...
30-4-2017 12:48

RicaricherÓ anche le batterie, ma cellulari, portatili, palmari, navigatori, pacemaker, centraline elettroniche e autoradio finiranno fritti all'istante
30-4-2017 11:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
In vacanza, a parte il cellulare per telefonare, qual Ŕ la tecnologia a cui non rinunceresti?
La fotocamera, per scattare indimenticabili foto ricordo
Il lettore Mp3, per ascoltare la mia musica preferita
La videocamera, per fare filmati che poi condivider˛ online
Lo smartphone, per leggere l'email e restare connesso
Il tablet, per esibirlo in spiaggia
Il notebook (o netbook), ovviamente con chiavetta e piano dati, per essere online comodamente
Il lettore di ebook, per leggere i miei libri preferiti
Il navigatore satellitare, per arrivare a destinazione facilmente

Mostra i risultati (3112 voti)
Gennaio 2022
Video porno interrompe convegno online del Senato
Amazon introduce la consegna con la password
Parchimetri e pagamenti via codice QR, la truffa è servita
Norton e Avira generano criptovalute coi PC degli utenti
Chiude per sempre Popcorn Time, il netflix dei pirati
Digitale terrestre, riparte il balletto delle frequenze
BlackBerry addio, stavolta per davvero
Dicembre 2021
Windows 11 sbaglia a mostrare i colori
L'app che “sgonfia” Windows 10 e 11
Il CEO di Vivaldi: “Microsoft è disperata”
Gli AirTag? Ottimi per rubare le auto
Microsoft ammette: SSD più lenti con Windows 11
Smart working: dall'emergenza alla normalità
Perché Intel accumula hardware obsoleto in Costa Rica?
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 23 gennaio


web metrics