Le IP Cam con password incorporata e che non si può cambiare

Le telecamere di sicurezza di molti marchi si possono hackerare facilmente da remoto.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-06-2017]

ipcam hacker password

Che la sicurezza delle telecamere di sicurezza accessibili via Internet (le cosiddette IP Cam) abbia degli ampi margini di miglioramento non è certamente più un mistero per nessuno.

Quelle prodotte dalla cinese Foscam, però, sembra essere messe peggio delle altre: secondo uno studio realizzato da F-Secure, sono vulnerabili ad attacchi da remoto che consentono di rubare i feed video, scaricare i file registrati e danno la possibilità di compromettere l'intera rete locale.

Sono ben 18 le falle presenti nei prodotti Foscam e individuate da F-Secure, la quale specifica di aver avvisato l'azienda circa la presenza delle vulnerabilità già mesi fa, senza che alcuna azione sia stata intrapresa per risolverle.

Il problema più grave scoperto dai ricercatori è la presenza di credenziali predefinite non sicure (nomi utenti e password molto facili da indovinare, e che permettono a chiunque di accedere alle videocamere dal web, come dimostra Insecam) e addirittura di credenziali hard coded nel firmware delle telecamere: in altre parole, gli utenti non le possono cambiare e così, quando vengono scoperte, la sicurezza viene compromessa per sempre.

Altre vulnerabilità riguardano directory e file che chiunque può modificare, consentendo così a un hacker di modificare il codice e ottenere i privilegi di amministrazione, firewall che non funzionano e rivelano informazioni sulla validità delle credenziali usate e funzionalità Telnet nascoste che permettono di scoprire ulteriori falle.

Davanti a uno scenario del genere si capisce come mai i malintenzionati siano sempre più interessati a compromettere le IP cam e poi utilizzare le risorse in tal modo acquisite per condurre attacchi DDoS o sottrarre informazioni private ottenute dai video delle telecamere stesse.

Gli hacker - spiegano i ricercatori - possono effettivamente «ottenere un accesso remoto permanente ai dispositivi, anche se questi vengono riavviati».

Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di più?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (1645 voti)
Leggi i commenti (30)

Foscam non è comunque l'unica azienda a ospitare falle nei propri prodotti: nel mirino di F-Secure sono finiti anche marchi come Opticom, Chacon, Thomson, 7links, Opticam, Netis, Turbox, Novodio, Ambientcam, Nexxt, Technaxx, Qcam, Ivue, Ebode e Sab.

Il consiglio per chi usa questi prodotti è di collegarli a una rete locale dedicate, da cui non sia possibile accedere ad altri dispositivi e che non possa avere accesso a Internet.

In questo modo si perderà la possibilità di controllarli da remoto ma si eviterà che tale controllo finisca in mano a chi ha cattive intenzioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Il dubbio che le facciano vulnerabili di proposito però viene... :?
25-6-2017 18:41

{umby}
Lo scopo di una ipcam, é di poter controllare da remoto "qualcosa". Se non é possibile fare ció, viene meno lo scopo di una ipcam! Poi serve un tunnel ssh, o una vpn per accedere per maggiore sicurezza, ma la cam deve essere "ragionevolmente sicura" a prescindere
13-6-2017 22:37

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali sono i principali ostacoli che ti frenano nell'acquisto di prodotti per una smart home?
Non ne capisco molto di prodotti per la domotica.
Semplicemente non sono interessato a comprare prodotti per la domotica.
Non vedo molti benefici dai prodotti per la domotica.
I prodotti per la domotica sono troppo costosi.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica in negozio.
Non ho mai visto un prodotto per la domotica online.

Mostra i risultati (1201 voti)
Agosto 2022
WhatsApp, arriva il blocco degli screenshot
Le chiavi dell'auto? Al sicuro nel microonde
Intel, 5 miliardi per costruire uno stabilimento in Italia
E Spot prese il fucile
Gmail, la nuova interfaccia adesso è per tutti
Luglio 2022
Istruzioni per il voto: la busta
Il Tribunale di Milano ordina a Cloudflare di censurare tre siti
Microsoft, un nuovo Windows ogni tre anni
TIM: 9.000 esuberi e un ultimatum al Governo
L'algoritmo che predice i crimini con una settimana d'anticipo
Alexa fa parlare i morti
Giugno 2022
Tesla e la batteria che dura 100 anni
Cosa succede alle password se cambio o perdo il mio dispositivo?
Il sistema operativo open source che ridà vita ai vecchi smartphone
Adobe, prove di Photoshop gratuito per tutti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 18 agosto


web metrics