Falle critiche in Foxit Reader, la patch ancora non c'è

E forse non ci sarà mai.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-08-2017]

zero day foxit reader

Foxit Reader è un apprezzato lettore di file Pdf, spesso ritenuto migliore dei concorrenti (in primis Adobe Acrobat Reader) grazie alla sua scarsa avidità di risorse.

Proprio in Foxit Reader alcuni ricercatori hanno scoperto la presenza di due pericolose falle zero-day, sinora non note e per le quali, al momento in cui scriviamo, non è ancora stata rilasciata una patch.

Entrambe le vulnerabilità possono essere sfruttate facendo aprire alla vittima un file Pdf appositamente realizzato e contenente il codice JavaScript necessario ad approfittare dei bug, posto che il software non sia impostato per utilizzare il Safe Reading Mode.

Approfittando delle falle è possibile usare le funzioni di Foxit Reader per eseguire del codice arbitrario, come i video che riportiamo in coda all'articolo dimostrano.

A complicare la situazione c'è il fatto che Foxit non sembra interessata a correggere i bug, dato che per proteggersi gli utenti non devono fare altro che mantenere attivo il Safe Reading Mode, abilitato di default.

Sondaggio
Ricevi un'email con un allegato Word dal nome “Addebiti”. Cosa fai?
Scarico il file e lo apro. Dev'essere qualcosa di importante
Prima di aprirlo, scansiono il file alla ricerca di eventuali virus
Inoltro l'email alla mia banca o alla mia azienda
Cancello il messaggio

Mostra i risultati (3263 voti)
Leggi i commenti (20)

Secondo i ricercatori, però, qualora venisse scoperto un sistema per aggirare questa modalità gli utenti si troverebbero senza difese di fronte a un attacco.

Per il momento, quindi, se si vuole continuare a usare Foxit Reader l'unico modo di difendersi è tenere attivo il Safe Reading Mode e diffidare degli allegati in Pdf che arrivano via email.

Qui sotto, i video che dimostrano gli exploit.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

Prova ad usare Vivaldi come browser, si possono installare le stesse estensioni Chrome ed ha anch'esso un ottimo reader di pdf integrato. Leggi tutto
4-2-2018 18:59

{chancellor}
Personalmente penso tutto il male possibile, caro Antonio. Chrome è limitato, pieno di falle scoperte e da scoprire, spione per genetica...
24-8-2017 20:14

{Antonio}
Io ho impostato Google Chrome come lettore dei file pdf così faccio a meno sia di Foxit Reader che di Adobe Acrobat Reader. Mi sembra un'ottima soluzione, che ne pensate?
19-8-2017 20:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo una ricerca dell'Australian Relationship Queensland, tra tecnologia e solitudine esisterebbe un collegamento. Secondo te:
È la solitudine che spinge le persone a usare "più tecnologia".
È l'utilizzo massiccio di tecnologia che porta le persone a isolarsi e, conseguentemente, a provare solitudine.
Le due cose non sono affatto correlate.

Mostra i risultati (1324 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics