Il Windows App Store è il paradiso dei pirati

La piattaforma di Microsoft pullula di app per lo streaming illegale.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-08-2017]

windows pirata

Un tempo, quanti volevano vedere un film o una serie televisiva senza pagare scaricavano i contenuti che li interessavano da Internet tramite uno dei circuiti peer-to-peer.

Poi lo streaming ha iniziato a prendere piede: gli utenti hanno scoperto la comodità di poter vedere ciò che interessava loro senza dover attendere i tempi tecnici del download e senza affollare l'hard disk.

Le offerte a prezzi contenuti di servizi come Netflix o Amazon hanno contribuito a diffondere lo streaming legale, ma allo stesso tempo è nata tutta una galassia di siti web e app illegali per gli irriducibili della pirateria.

Non è difficile imbattersi in questo tipo di "servizi" con un semplice giro nel web, ma non ci saremmo mai aspettati di scoprire che uno dei luoghi più attrezzati di app per lo streaming illegale è il Windows App Store.

Il negozio online di Microsoft, creato per consentire agli utenti di scaricare in tutta sicurezza app per Windows, presenta infatti una larga selezione di software, dai nomi quali Free Movies HD o Free Movies Online 2020, che promettono di garantire accesso gratuito a tutti gli ultimi film e serie televisive, da Wonder Woman a Spiderman: Homecoming.

Sondaggio
Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (549 voti)
Leggi i commenti (2)

Diverse di queste app funzionano sia su Pc che su smartphone e Xbox e il loro funzionamento non è per nulla difficile: da una griglia si seleziona lo show preferito, e lo streaming ha inizio.

È piuttosto improbabile che Microsoft sia al corrente dell'attività illegale di questi software, nonostante alcuni di essi partecipino addirittura alla piattaforma pubblicitaria Ad Monetization, gestita dal gigante di Redmond stesso.

Microsoft è infatti nominalmente impegnatissima a combattere la pirateria, come l'accordo in questo senso firmato alcuni mesi fa con le major americane per eliminare da Bing i risultati illegali sta a dimostrare.

windows store pirata streaming 2

Il Windows App Store, invece, sembra soffrire di una mancanza di attenzione per quanto riguarda la pirateria, e speriamo che tale noncuranza sia limitata a quell'ambito: se passa qualche app pirata (e a quanto pare ce ne sono dozzine) a rimetterci sono i grandi produttori di contenuti, ma se passa qualche app contenente malware a rimetterci rischiano di essere tutti gli utenti.

windows store pirata streaming

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) sotto o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo sviluppatore che regala i codici dei suoi giochi su The Pirate Bay
Mpaa: bisogna educare i bambini italiani a odiare la pirateria
Ex pornostar chiama in causa i pirati
La pirateria musicale è viva e vegeta, nonostante lo streaming

Commenti all'articolo (4)

In ogni caso M$ non ci fa certo bella figura...
24-8-2017 11:29

Chissà :whistle: Leggi tutto
23-8-2017 11:25

Tra un po' ci troverete l'app per crackare Windows è Office... :wink: Con adware incluso ovviamente... :lol:
23-8-2017 04:33

{kkk}
Ma LOL! Era ironico vero? Leggi tutto
23-8-2017 03:30

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News (P.Iva 06584100967). Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Negli ultimi due anni, quante volte hai formattato l'hard disk del PC?
Nessuna
Una
Un paio
Quattro o cinque
Una decina
Di più

Mostra i risultati (2863 voti)
Settembre 2017
Il primo smartphone con Linux davvero libero
Falla nel Bluetooth, vulnerabili 5 miliardi di dispositivi
Se il robot sessuale diventa un terminator
I consigli di Linus Torvalds per gli hacker
L'appuntamento online più imbarazzante della storia?
Bug in Android Oreo consuma tutto il traffico dati
Addio torrent, i pirati ora sono su Google Drive
YouTube Mp3 si arrende alle major
iPhone 8, Apple fissa la data di lancio
Agosto 2017
Il BlackBerry che soppianterà iPhone e Galaxy
40 anni di ''segnale Wow''
Antibufala: Barcellona, venditori ambulanti preavvisati dell’attentato!
Il ''cop button'' di iOS 11 dà manforte ai criminali
Motorola brevetta lo schermo che si ripara da solo
Accesso a reti Wi-Fi
Tutti gli Arretrati


web metrics