Linux Mint abbandona Kde

Restano le edizioni con Cinnamon, Mate e Xfce.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-10-2017]

linux mint addio kde

Linux Mint è una delle distribuzioni Linux derivate da Ubuntu più popolari, molto apprezzata per la facilità d'uso, la stabilità e per il suo ambiente desktop Cinnamon, disponibile accanto a Mate, Xfce e Kde.

Ora però Clément Lefèbvre, responsabile del progetto, ha annunciato che la versione 18.3 sarà l'ultima a offrire Kde.

«Gli utenti dell'edizione Kde sono una parte della nostra base di utenti. So dai loro feedback che ne sono molto soddisfatti. Naturalmente continueranno a poter installare Kde su Linux Mint 19, e sono sicuro che il Ppa di Kubuntu continuerà a esere disponibile» ha dichiarato Lefèbvre.

Tra i motivi dell'abbandono c'è il fatto che, a detta di Lefèbvre, l'ecosistema di Kde e il toolkit Qt non hanno molto a che fare con ciò su cui Linux Mint si sta concentrando.

Sondaggio
Qual è l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (4396 voti)
Leggi i commenti (25)

L'obiettivo degli sviluppatori di Linux Mint - continua il responsabile della distribuzione - non è diversificare al fine di attirare più utenti, ma concentrarsi su ciò che sanno fare meglio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{pana mante}
Per fare di meglio potrebbero dare più intelligenza e quindi migliorare Nemo, per esempio, ancora lontano dalle capacità di "comprensione" di Explorer. Per il resto uso Mint da anni e mi trovo molto bene.
1-11-2017 20:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Stai installando un'applicazione. Cosa fai quanto compare il contratto di licenza?
Lo leggo attentamente e poi faccio click su “Accetto”
Do un sguardo al testo e poi accetto
Dipende dall'applicazione. A volte leggo il contratto di licenza
Non leggo mai il contratto di licenza. È davvero indispensabile?
Leggo il contratto di licenza dopo aver installato l'applicazione

Mostra i risultati (900 voti)
Dicembre 2018
L'open Internet rischia di chiudersi
Robot di Amazon manda all'ospedale oltre 20 dipendenti
Le aziende si preparano a sostituire il Wi-Fi con reti 5G private
Lo smartphone con Linux e KDE che non è un telefono cellulare
Hacker viola 50.000 stampanti per invitare tutti su un canale Youtube
Novembre 2018
Facebook e il caso dei messaggi zombie
Malware nei portatili Lenovo, utenti risarciti con 7,3 milioni di dollari
Gioca dal vivo a PUBG e uccide l'amico
Amazon, nomi e indirizzi email degli utenti rivelati per errore
Bethesda e la patch da quasi 50 gigabyte per Fallout 76
Sai che cos'è il phishing? Allora hai più probabilità di cascarci
Il Garante privacy boccia la fattura elettronica
Windows 10, ritorna l'October Update
Tim in piena tempesta: sfiduciato l'amministratore delegato Genish
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file
Tutti gli Arretrati


web metrics