Linux Mint abbandona Kde

Restano le edizioni con Cinnamon, Mate e Xfce.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 31-10-2017]

linux mint addio kde

Linux Mint è una delle distribuzioni Linux derivate da Ubuntu più popolari, molto apprezzata per la facilità d'uso, la stabilità e per il suo ambiente desktop Cinnamon, disponibile accanto a Mate, Xfce e Kde.

Ora però Clément Lefèbvre, responsabile del progetto, ha annunciato che la versione 18.3 sarà l'ultima a offrire Kde.

«Gli utenti dell'edizione Kde sono una parte della nostra base di utenti. So dai loro feedback che ne sono molto soddisfatti. Naturalmente continueranno a poter installare Kde su Linux Mint 19, e sono sicuro che il Ppa di Kubuntu continuerà a esere disponibile» ha dichiarato Lefèbvre.

Tra i motivi dell'abbandono c'è il fatto che, a detta di Lefèbvre, l'ecosistema di Kde e il toolkit Qt non hanno molto a che fare con ciò su cui Linux Mint si sta concentrando.

Sondaggio
Qual è l'ambiente Linux che preferisci?
Gnome
Kde
Unity
Xfce
Lxde
Cinnamon
Mate
Un altro
Non uso Linux

Mostra i risultati (5236 voti)
Leggi i commenti (25)

L'obiettivo degli sviluppatori di Linux Mint - continua il responsabile della distribuzione - non è diversificare al fine di attirare più utenti, ma concentrarsi su ciò che sanno fare meglio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (1)

{pana mante}
Per fare di meglio potrebbero dare più intelligenza e quindi migliorare Nemo, per esempio, ancora lontano dalle capacità di "comprensione" di Explorer. Per il resto uso Mint da anni e mi trovo molto bene.
1-11-2017 20:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Utilizzi le licenze Creative Commons per i tuoi lavori?
Sì: le Creative Commons mi aiutano a diffondere il mio lavoro gratuitamente e ottenendone il credito.
No: non ho motivo di utilizzarle perché esiste già una legge sul copyright.
Sì: le Creative Commons mi consentono di diffondere il mio lavoro e di ottenere dei guadagni.
No: necessito di ricavare dei soldi dal mio lavoro, e le Creative Commons non mi aiutano in tal senso.

Mostra i risultati (374 voti)
Marzo 2021
Hard disk a confronto con SSD nei data center
Sciami di router nelle nostre case conoscono la nostra posizione
Febbraio 2021
Nuovi Mac, gli SSD durano pochissimo
Elettrodomestici, A+++ può diventare B o C
Se non accetti le nuove condizioni, WhatsApp ti cancella l'account
Come perdere mezzo miliardo: non serve smarrire la password del wallet Bitcoin
Sms svuota conto corrente: occhio alla truffa
Vendere o comprare una casa online all'asta (senza Tribunale)
Hacking e caffeina: 167.772 euro da spendere in caffè
Arriva LibreOffice 7.1 Community ma è importante non usarlo in azienda
Didattica a distanza, genio su Zoom
La Stampa, L’Espresso, il Corriere e il metodo redazionale: nessuno rilegge
Sgominato Emotet, la madre di tutti i malware
Gennaio 2021
iPhone 12 e pacemaker, meglio che stiano lontani
Minori su Tik Tok, accesso con Spid?
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 5 marzo


web metrics