Che male c'è a pubblicare una foto della carta d'imbarco?

O dei biglietti per un concerto?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 05-11-2017]

biglietti

Capita spesso di vedere gli amici che festeggiano pubblicamente la partenza per un viaggio o la partecipazione a un concerto mettendo sui social network le foto dei propri biglietti. Basta cercare su Instagram parole chiave come "boarding pass" o "concert ticket" per vederne decine di migliaia di esempi come quello qui sopra.

Ma un esperto di sicurezza della Repubblica Ceca, Michael ¦paček, mette in guardia: i codici a barre presenti su questi documenti sono facilmente estraibili dalle foto e portano a informazioni sensibili.

Tanto per cominciare, annunciare che siete in partenza per un viaggio verso luoghi lontani indica che non sarete a casa per un bel po'. Ma i codici a barre delle carte d'imbarco, in particolare i codici Aztec, possono contenere il numero dell'account frequent flyer, le tappe future del viaggio e altri dati che hanno permesso al riercatore di scoprire la data di nascita del titolare, il suo numero di passaporto, di modificare i dati annullando i voli successivi e modificando i dati di cittadinanza e di scadenza del passaporto.

Sondaggio
Puoi scegliere una sola pillola: quale delle tre?
Pillola blu: rimani giovane per sempre
Pillola verde: 1.000.000.000 euro in contanti
Pillola rossa: puoi viaggiare nel tempo in qualsiasi istante

Mostra i risultati (1570 voti)
Leggi i commenti (21)

Anche il cosiddetto PNR (passenger name record) è una sorta di password temporanea, eppure viene stampato su ogni bagaglio. Fra l'altro, esistono siti appositi, più o meno affidabili, che facilitano l'estrazione e l'analisi di questi dati.

Il rimedio è semplice: non pubblicate immagini di questo genere fino alla fine del viaggio, o perlomeno copriteli.

Fonte: Naked Security.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Commenti all'articolo (3)

La deficienza "social" degli esseri umani raggiunge vette sempre più alte, ma a che serve fotografare e diffondere le immagini delle carte di imbarco o delle carte di credito coma da link di umby??? :shock: Solo a dimostrare la propria inarrivabile stupidità credo.
8-11-2017 19:21

A volte penso di non essere troppo sano di mente riguardo la mia privacy; p.es. quando rientro da viaggi in aereo distruggo qualsiasi pezzo di carta che mi rimane (prenotazioni, biglietti, carte di imbarco, ecc.). Ovvio che non ci penso minimamente a fotografare tali documenti, men che meno a pubblicarli da una qualche parte. Poi leggo... Leggi tutto
6-11-2017 15:16

{umby}
Mi ricorda tanto: link
5-11-2017 22:51

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non è libero?
No
Non lo so

Mostra i risultati (2726 voti)
Settembre 2018
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
L'Europarlamento approva la riforma del diritto d'autore, il web teme la censura
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura
Salvati dallo smartwatch: il monitoraggio della salute ha già salvato la vita a due uomini
iPhone XS e Apple Watch Serie 4, le prime foto trapelate in rete
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Agosto 2018
Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Black Hat 2018, svelata vulnerabilità imbarazzante
Tutti gli Arretrati


web metrics