Bitcoin, il valore precipita di quasi il 40%

Nel venerdì nero delle criptovalute crollano tutte le monete virtuali. La bolla sta per scoppiare?



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-12-2017]

crollo bitcoin

È amaro il regalo di Natale che Bitcoin ha fatto a quanti si erano lasciati affascinare della rapida crescita subita dalla criptovaluta nelle ultime settimane.

Nella giornata di venerdì 22 dicembre, dopo aver toccata il record di 19.500 dollari per un Bitcoin, li valore è precipitato di quasi il 40%, scendendo al di sotto dei 12.000 dollari.

Bitcoin non è stata peraltro la sola criptovaluta a subire un deprezzamento; anzi, un po' tutte sono state coinvolte nel fenomeno: Ethereum è sceso del 28%, Bitcoin Cash del 37%, Litecoin del 32%. In totale, sono andati persi 230 miliardi di dollari.

Quanti avevano etichettato come «bolla insostenibile» la crescita del valore delle valute virtuali avvenuto all'inizio di dicembre ora stanno gongolando, affermando che le loro previsioni si sono trasformate in realtà.

Meno contenti sono quanti si erano lanciati in profezie più azzardate, come coloro i quali sostenevano che il valore dei Bitcoin non avrebbe fatto altro che aumentare.

Ora, la realtà è che è molto difficile prevedere il modo in cui gli investitori reagiranno alla caduta, fenomeno che peraltro s'è verificato già altre volte in passato (quando però Bitcoin valeva molto meno) e in seguito al quale la valuta ha sempre recuperato.

Allora, però, l'interesse era marginale. Oggi che la corsa al Bitcoin sembra la nuova corsa all'oro, non è semplice quantificare l'impatto di quanto è successo e valutare gli effetti sulla fiducia di coloro che fino all'altro ieri investivano con entusiasmo in Bitcoin, e magari pensavano di poter ottenere un facile guadagno senza faticare né rischiare.

Sondaggio
Pensi che i bitcoin possano funzionare come valuta?
Certamente! Ci ho anche investito.
Sì, purché vengano sottoposti a regolamentazione.
Forse in futuro.
No.
Non ho ancora capito che cosa sia un bitcoin esattamente.

Mostra i risultati (2166 voti)

Per quanto riguarda le cause, la maggior parte degli investitori punta l'indice contro l'"emotività" dei maggiori possessori di Bitcoin.

Questi, ritenendo che la moneta già avesse raggiunto un valore sin troppo alto, avrebbero iniziato a vendere per cercare di realizzare un guadagno.

Quando la voce s'è diffusa nel web è iniziata una reazione a catena: tutti - o quasi - hanno iniziato a vendere contemporaneamente, e il prezzo è crollato.

Al momento in cui scriviamo, il valore dei Bitcoin è risalito un po', attestandosi appena al di sopra i 14.200.

L'andamento di questi giorni forse non indicherà che la "bolla" sta per scoppiare, ma certamente è un indice della volatilità di questa "nuova economia".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
''Le criptovalute potrebbero crollare in qualsiasi momento''
L'uomo che gettò in discarica una fortuna in Bitcoin
UE, giro di vite sui Bitcoin: la fine dell'anonimato è vicina
Bitcoin si divide in due: nasce Bitcoin Cash
Più di 2.000 dollari per un Bitcoin

Commenti all'articolo (2)

Secondo ha influito di piu' la decisione degli USA di tassare, dal primo gennaio, gli scambi in criptovalute. Leggi tutto
24-12-2017 10:00

{Luca}
Correzione attesa da tempo per chi opera nel mondo delle criptovalute
24-12-2017 08:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual è il tuo linguaggio di programmazione preferito?
C
Java
PHP
JavaScript
C#
Visual Basic .NET
C++
Perl
Python
Ruby

Mostra i risultati (2482 voti)
Settembre 2019
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Misteriosa malattia colpisce i fumatori di sigarette elettroniche
L'analisi del sangue che predice quando moriremo
Bug negli iPhone, ritorna il jailbreaking
Tutti gli Arretrati


web metrics