Google studia uno smartphone che usa lo schermo come altoparlante

Il suono arriva direttamente dal display.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-01-2018]

google redux smartphone altoparlanti

Di recente si è appreso che Alphabet (la holding cui fa capo Google), verso la metà del mese scorso, ha acquisito la piccola azienda britannica Redux.

L'acquisizione in sé non è una gran notizia: a Mountain View comprano una startup un giorno sì e l'altro pure. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Sei favorevole all'utilizzo dei tablet al posto dei libri di scuola?
Sì. L'iPad con i libri multimediali è una figata.
No. È una spesa in più a carico delle famiglie.
Sì. Salviamo gli alberi e inquiniamo con l'e-garbage.
No. I tablet hanno un'obsolescenza tecnologica che galoppa: dopo cinque anni, usati tutti i giorni, sarebbero completamente da buttare.
Sì. Cambia la forma ma non la sostanza e la qualità dell'insegnamento.
No. Gli studenti non imparerebbero più a prendere appunti su carta, a scrivere e a fare i conti a mente.
Sì, ma dalle scuole medie in avanti: alle elementari un bambino dovrebbe imparare a leggere su libri veri. Dovrebbe imparare a consultare l'indice in fondo al libro e a cercare dei documenti in una biblioteca vera e organizzarli, non a fare copia e incolla da internet.
No. Gli stessi docenti, in molti casi, non avrebbero la più pallida idea di come utilizzarli. Per non parlare del Ministero che dovrebbe decidere quali programmi si devono o non si devono usare.

Mostra i risultati (2589 voti)
Leggi i commenti (15)
Più interessante è la tecnologia che in questo modo Google s'è portata in casa: sviluppata da Redux sin dal 1997, essa permette di trasformare una superficie - come per esempio lo schermo di un telefonino - in un altoparlante.

In un settore come quello degli smartphone, in cui i produttori fanno a gara per eliminare quanti più componenti ingombranti sia possibile, una soluzione come quella elaborata da Redux (che possiede circa 200 brevetti a essa relativi) è una gemma preziosa.

Per trasformare il display in altoparlante, il sistema britannico attrezza lo schermo con tutta una serie di attuatori posti appena al di sotto della superficie e che lo fanno vibrare, generando in tal modo le onde sonore.

Applicata a uno smartphone, questa tecnologia permette senz'altro di eliminare gli altoparlanti, ma non si ferma qui: può essere adoperata anche per fornire ciò che viene definito feedback aptico, analogo a quello implementato da Apple sui propri iPhone e chiamato 3D Touch.

In altre parole, sarà una manna per chi, pur avendo adottato uno schermo touch, sente tuttora nostalgia per la tastiera fisica: riceverà infatti una risposta tattile adeguata, superiore alla generica vibrazione con cui sono equipaggiati generalmente gli smartphone.

Per il momento, Google preferisce però non sbilanciarsi nemmeno un po' sulla faccenda: un portavoce ha dichiarato che l'azienda non vuole commentare nessun dettaglio dell'acquisizione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Samsung pronta a svelare lo smartphone che usa il display come altoparlante
La cover per iPhone che è anche uno smartphone Android
LG presenta l'altoparlante che levita
Da Sony la lampadina LED che è anche speaker Bluetooth
L'altoparlante che brucia
L'amplificatore Bluetooth a candele
L'altoparlante Bluetooth sospeso a mezz'aria
Il primo altoparlante wireless alimentato da supercondensatori

Commenti all'articolo (2)

In effetti uno smartphone con lo schermo incrinato o fessurato può ancora funzionare discretamente bene - ne ho visto alcuni esempi - ma dubito che uno schermo incrinato sia ancora in grado di riprodurre suoni in modo accettabile... In ogni caso la pratica di acquisire startup o di ottenere brevetti per bloccare la concorrenza senza... Leggi tutto
18-1-2018 19:08

{compar}
Secondo me hanno acquisito l'azienda per toglierla dalle grinfie degli altri gruppi. Con lo schermo degli attuali smartphone che occupano tutta la superficie frontale (e anche posteriore, in alcuni modelli) fino ai bordi e oltre, una caduta potrebbe incrinare lo schermo e metterebbe fuori uso anche l'altoparlante. Inoltre,... Leggi tutto
17-1-2018 18:12

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quali tra queste informazioni ti piacerebbe che fossero rese pubbliche?
I provvedimenti sanitari relativi a bar, ristoranti e altri locali pubblici.
Il casellario giudiziale con le fedine penali dei cittadini.
Le valutazioni sulle performance degli insegnanti scolastici e dei professori universitari.
Le transazioni immobiliari effettuate da ciascun cittadino.
I mutui accesi da ciascun cittadino.
Le dichiarazioni dei redditi di ciascun cittadino.

Mostra i risultati (1949 voti)
Novembre 2020
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
YouTube pronta a far guerra ad Amazon
Tutti gli Arretrati


web metrics