Windows 10, un bug blocca il rilascio dello Spring Creators Update



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 14-04-2018]

Windows 10 Spring Creators Update bug ritardo

Il 10 aprile Microsoft ha reso disponibile in anteprima lo Spring Creators Update, il primo aggiornamento massiccio di Windows 10 per questo 2018. L'articolo continua qui sotto.

Sondaggio
Quanto spesso utilizzi un Pc o un dispositivo mobile mentre guardi la Tv?
Sempre
Spesso
A volte
Raramente
Mai
Non guardo la Tv.

Mostra i risultati (3492 voti)
Leggi i commenti (3)
Poi, in tutta fretta, l'ha ritirato: un bug fino a quel momento sconosciuto ha imposto il blocco della distribuzione dell'aggiornamento, prima che venisse rilasciato al grande pubblico e potesse fare danni.

A Redmond, sede di Microsoft, le bocche sono cucite e non è dato sapere quale sia la natura del problema. Tuttavia, le fonti parlano di un «blocking bug», ossia di un bug di gravità tale da bloccare il rilascio, in quanto impedisce al prodotto di rispettare gli standard interni di qualità.

Per gli utenti comuni, ciò significa dover aspettare un po' di più di quanto inizialmente previsto prima di poter installre lo Spring Creators Update, anche se dal punto di vista ufficiale nulla cambia: una data di rilascio precisa non era stata annunciata prima e una data di rilascio precisa non è stata annunciata adesso.

Sempre secondo le fonti interne, il ritardo si potrebbe quantificare in un paio di settimane.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (3)

La seconda direi... =)
21-4-2018 14:36

L'hanno ritirato prima di fare danni? :shock: Vuoi che abbiano imparato a lavorare o che sia un caso?!
16-4-2018 10:36

sopravviveremo Leggi tutto
14-4-2018 16:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual tra questi il motivo pi importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (1309 voti)
Febbraio 2023
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 6 febbraio


web metrics