La carta biodegradabile che funge da energy drink per le api

Le salverà dall'estinzione.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-07-2018]

Bee Saving Paper Card lead

Che le api siano in pericolo - e che ciò metta a rischio buona parte dell'ecosistema, che per esempio dalle api dipende per l'impollinazione delle piante - è una cosa che ormai sanno o dovrebbero sapere tutti.

Tra le cause di questo fenomeno, molti mettono l'urbanizzazione e la deforestazione, che costringono gli insetti a volare a lungo prima di trovare i fiori di cui sono in cerca, consumando così le proprie energie.

Per venire incontro a queste difficoltà, City Bees ha ideato Bee Saving Paper, una carta speciale, realizzata con un materiale biodegradabile che sulle api ha l'effetto di un energy drink.

Questa speciale carta può trovare un'infinità di applicazioni - dalle buste per la spesa ai piatti da picnic - e include degli elementi appositamente ideati per renderla interessante per le api.

Per esempio, è ricca di glucosio (che le api possono attingere dalla carta) e al proprio interno incorpora i semi di alcune piante. Inoltre è decorata con una particolare vernice ultravioletta a base d'acqua, con la quale sono realizzati dei disegni che, visti da un'ape, possono sembrare dei cerchi rossi simili a fiori in un campo.

Così, l'ape dovrebbe venir attirata dalla carta e, una volta entrata in contatto con essa, potrà nutrirsi con il glucosio, recuperando in tal modo le energie.

Sondaggio
I sacchetti biodegradabili sono più innovazione o più ecobufala?
Innovazione: faranno risparmiare petrolio e calare l'inquinamento.
Ecobufala: costano di più e per l'ambiente non cambia niente.

Mostra i risultati (3052 voti)
Leggi i commenti (20)

I semi invece entreranno in azione quando l'oggetto realizzato con la Bee Saving Paper non sarà più utile: potrà infatti essere piantato e i semi diventeranno fiori.

«Sappiamo che la nostra invenzione non risolverà da sola il problema mondiale del calo nella popolazione mondiale delle api, ma speriamo che almeno faccia capire alla gente quanto le api sono importanti per noi» hanno commentato Tomasz Bujok e Anna Gadecka, ideatori del progetto.

La Bee Saving Paper è già stata testata sul campo grazie alla collaborazione di un apicoltore. Ora gli inventori stanno lavorando per iniziare a collaborare con i grandi marchi e dare il via alla produzione di massa.

Bee Saving Paper
Bee Saving Paper Pages

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
La stampa 3D fatta con le api
Taggate cinquemila api della Tasmania
Le api che individuano il cancro
Una cura per l'AIDS dal veleno delle api
Il cellulare uccide le api

Commenti all'articolo (1)

{ice}
a minacciare le api non sono gli insediamenti urbani, ma i neonicotinoidi utilizzati in agricoltura, spesso con deroghe regionali (vedi le famose regioni delle mele in trentino)
10-7-2018 13:41

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3634 voti)
Febbraio 2019
Chiavette USB per rilevare eventuali cyberattacchi
Microsoft chiede agli utenti di non usare Internet Explorer
Cassandra Crossing/ Colore viola addio
Microsoft: Non comprate Office 2019
Storia di un attacco informatico a una banca
Lasciate Facebook per un mese: vi farà bene
Windows Update irraggiungibile, ma torna a funzionare cambiando i DNS
Prosecco italiano sotto accusa: distrugge le colline da cui nasce
Gennaio 2019
Cassandra Crossing/ Truffati o indotti in errore?
La lavastoviglie compatta che lava i piatti in 10 minuti
Microsoft azzoppa Windows Media Player in Windows 7
Facebook vuole unificare Instagram, Messenger e WhatsApp
Windows Lite farà piazza pulita delle ''piastrelle'' nel menu Start
I dipendenti del social network sanno tutto. E se la ridono
Il sito Torrent distribuito e impossibile da censurare
Tutti gli Arretrati


web metrics