Sextortion, il ricatto a sfondo sessuale che usa le vere password degli utenti



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-07-2018]

sextortion password

Di sextortion si parla ormai da un certo tempo: è una variante, online e osé, dell'estorsione.

Chi lo pratica contatta la propria vittima affermando di essere in possesso di fotografie compromettenti (pescate violando il Pc dell'interessato) e minacciando di diffonderle se non viene pagata una certa cifra.

Intere campagne di scam sono state costruite con questa modalità. Generalmente si tratta soltanto di terrorismo psicologico: gli autori della campagna inviano email ricattatorie a tutti gli indirizzi che riescono a recuperare, sperando di spaventare i destinatari tanto da farsi pagare, ma in realtà non hanno alcun materiale compromettente.

I più accorti, di fronte a una minaccia senza prove, non cascano nel tranello. Ecco perché la campagna di sextortion più recente ha introdotto un nuovo elemento, nel tentativo di guadagnare credibilità.

Come segnala Sophos, da qualche tempo le email di questo tipo si presentano affermando non soltanto di avere immagini e video osé, ma anche di essere in possesso della password della vittima.

Tipicamente, l'inizio del messaggio è questo: «Io so che [PASSWORD] è la tua password. Tu non mi conosci e probabilmente stai pensando perché mai hai ricevuto questa email, giusto?».

Il testo prosegue poi nel solito modo, sostenendo che l'autore ha violato il computer della vittima e l'ha registrata mentre guardava un video pornografico, ed ora è pronta a diffondere la registrazione a meno che non venga pagata una certa cifra (2.900 dollari, nel caso in questione) in Bitcoin.

A questo punto, dopo aver visto la password in chiaro proprio all'inizio dell'email, la vittima è già praticamente nelle mani del ricattatore, anche perché la password è corretta. Solo che è anche molto vecchia.

Sondaggio
Quali di questi dati ti spiacerebbe perdere di più?
Dati finanziari e di pagamento
Documenti relativi al lavoro
Email personali
Email di lavoro
Messaggi personali (SMS, Whatsapp ecc.)
Foto dei miei bambini
Foto dei viaggi
Foto private o particolari o sensibili di me stesso
Foto private o particolari o sensibili del mio partner
Altre foto (non sensibili)
Note e documenti personali
Password
Rubrica degli indirizzi o dei contatti telefonici
Scansioni di passaporti, patenti, assicurazioni e altri documenti personali

Mostra i risultati (1516 voti)
Leggi i commenti (30)

Le segnalazioni giunte a Sophos mostrano infatti che le password inviate alle vittime sono invariabilmente vecchie di anni.

L'autore della campagna non ha davvero violato il computer della vittima: più semplicemente, ha recuperato un vecchio elenco di password ottenute dalla violazione di qualche sito web (come il grande furto ai danni di Yahoo), e ora le sta usando per far fortuna.

Il fatto che molti non cambiano mai le password, tuttavia, fa sì che i dati sottratti siano spesso ancora validi: e così i destinatari dei messaggi temono che sia tutto vero. E pagano.

Prima di mettere mano al portafogli su impulso della paura, però, è bene riflettere un momento. Innanzitutto bisogna chiedersi: è verosimile che quanto affermato dal ricattatore (compreso il furto della password tramite un keylogger installato di nascosto sul Pc) sia successo davvero?

In secondo luogo, se la password indicata è vecchia e non più in uso, si può essere praticamente certi che si tratti soltanto di un tentativo di instillare paura, e tranquillizzarsi.

Se la password è ancora in uso, considerato il fatto che è molto remota la possibilità che le affermazioni dell'autore dello scam siano vere, è bene cambiarla al più presto. E, come al solito, non è una mossa furba usare la stessa password su più siti.

Ad ogni modo, secondo i dati di Sophos, il trucco sta funzionando: gli indirizzi Bitcoin indicati nell'email ricattatoria stanno effettivamente ricevendo denaro.

Di seguito, il testo completo dell'email di sextortion.

I do know, [PASSWORD REDACTED], is your password. You do not know me and you are probably thinking why you are getting this e mail, correct?

actually, I placed a malware on the adult videos (pornography) website and do you know what, you visited this web site to experience fun (you know what I mean). While you were watching videos, your internet browser initiated working as a RDP (Remote Desktop) that has a key logger which gave me accessibility to your display and also webcam. after that, my software program obtained all your contacts from your Messenger, Facebook, as well as email.

What exactly did I do?

I made a double-screen video. First part displays the video you were viewing (you've got a nice taste haha), and second part shows the recording of your webcam.

exactly what should you do?

Well, I believe, $2900 is a reasonable price tag for our little secret. You'll make the payment via Bitcoin (if you don't know this, search "how to buy bitcoin" in Google).

BTC Address: 19ZFj3nLSJCgoAcvZSgxs6fWoEmvJhfKkY (It is cAsE sensitive, so copy and paste it)

Important:
You have one day to make the payment. (I've a unique pixel within this email message, and now I know that you have read this e mail). If I do not get the BitCoins, I will definitely send out your video to all of your contacts including relatives, co-workers, and so forth. Nonetheless, if I receive the payment, I'll erase the video immidiately. If you want evidence, reply with "Yes!" and I will send your video to your 9 friends. It is a non-negotiable offer, that being said do not waste my time and yours by replying to this e-mail.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Cinque anni di carcere all'uomo che violò Yahoo
Google elimina il revenge porn dai risultati
Google blocca le vendette osé

Commenti all'articolo (3)

{roberto59}
stamattina sono stato alla polizia postale di Milano, la coda era interminabile e la cosa assurda era che lasciavano fare la denuncia ma poi facevano firmare la rinuncia al art 408 cpp, quindi in sostanza chi denuncia ha l'archiviazione delle denuncia garantita. personalmente non riesco più a cambiare la password del computer, da quando... Leggi tutto
1-8-2018 10:23

Al massimo potrebbe aver registrato un video pornografico mostrato sul PC della vittima ma, avere una registrazione della vittima che guarda un video porno, la vedo un po dura se non c'è un altro PC, nella stanza, con una telecamera adeguatamente orientata e sotto il controllo dello scammer... :roll: Leggi tutto
21-7-2018 14:05

{sexbomb}
...e Yahoo e gli altri, quanto stanno pagando agli utenti (non agli Stati) per il danno a lungo termine che hanno loro provocato? Società civile... ma va là...
20-7-2018 20:42

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1092 voti)
Maggio 2020
Windows 10, rilasciato l'update di maggio. Microsoft: ''Non aggiornate''
Immuni, rilasciati i sorgenti
Da Samsung lo smartphone da usare in guerra
Microsoft confessa: ''Sull'open source abbiamo sbagliato tutto''
Da OnePlus lo smartphone che vede attraverso gli oggetti (e i vestiti)
Windows 10, inizia l'abbandono dei 32 bit
Facebook, arriva la nuova interfaccia. Senza possibilità di fuga
UE, giro di vite sui cookie
L'app che snellisce Windows 10
Windows 10, l'aggiornamento di maggio uscirà con un bug
WhatsApp, finalmente arriva il supporto a più dispositivi
Aprile 2020
Windows 10 diventa più scattante con il May 2020 Update
Rubare i dati da un Pc sfruttando le vibrazioni delle ventole
Il software per impersonare gli altri su Zoom e Skype
Pirateria, la soluzione è sospendere Telegram
Tutti gli Arretrati


web metrics