Chrome festeggia 10 anni con l'interfaccia rivista e un gestore password tutto nuovo



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-09-2018]

google chrome 69 password manager

Il giorno dopo aver festeggiato il proprio decimo compleanno, Chrome si presenta con un'attesa veste rinnovata e nuove funzionalità grazie al debutto della versione 69.

È la prima volta dal 2008 che l'interfaccia del browser di Google subisce un rinnovamento significativo, attivando quelle modifiche che erano già presenti, seppure nascoste, nelle ultime versioni.

Al di là delle schede arrotondate e ai nuovi colori, l'aspetto di Chrome in generale segue ora i dettami del Material Design che Google va diffondendo su tutti i propri prodotti e può essere maggiormente personalizzato.

Per esempio, lo sfondo delle schede può ora venir cambiato dall'utente più facilmente, e si può anche scegliere la propria immagine preferite.

La Omnibox, la barra degli indirizzi, ora mostra direttamente i risultati in risposta a determinate ricerche (meteorologia, eventi sportivi, celebrità) e persino il Dino Game, il gioco nascosto in Chrome che si attiva quando manca la connessione a Internet, è stato un po' ammodernato.

Una novità importante è quella legata al gestore delle password. A partire da Chrome 69, esso è in grado di generare automaticamente una password casuale e robusta quando si effettua la registrazione su un sito web per la prima volta.

Sondaggio
Autorizzi il browser a ottenere la cronologia dei siti Internet che hai visitato?
Ho disabilitato questa opzione
Sì, ma cancello la cronologia regolarmente
Sì, è comodo, così non devo digitare l'intero indirizzo
Non so

Mostra i risultati (1676 voti)
Leggi i commenti (16)

Questa password viene poi conservata all'interno dell'Account Google dell'utente e messa a disposizione di tutti i dispositivi da cui è possibile accedere a detto account.

In questo modo, in pratica, la password dell'account Google funziona da master password ed è l'unica che l'utente deve ricordare: quelle dei singoli siti web, sempre diverse e casuali, vengono memorizzate e inserite automaticamente dal sistema.

Gli utenti di Chrome stanno già ricevendo la versione 69 come parte del normale programma di aggiornamenti. Tutti quanti ancora non lo adoperassero possono trovarlo sul sito ufficiale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Chrome 69, nuova interfaccia e un altro chiodo sulla bara di Adobe Flash
Edge si unisce a Firefox e Chrome per eliminare le password dal web
Lo spot dei Chromebook prende in giro gli errori e i virus di Windows e macOS
Come attivare la nuova interfaccia Material Design nascosta in Chrome 68
Chrome 68 indica tutti i siti non Https come Non Sicuri
Google ridisegna Chome: arrivano le schede tonde

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Fin quando navigo normalmente, sono le uniche informazioni che possono trarre. Leggi tutto
11-9-2018 00:09

Almeno le password preferisco darle in mano a qualcuno che non sia Google, in quanto all'interfaccia... beh non sarà certo quella che mi farà tornare ad usare Chrome... :wink:
10-9-2018 19:24

{Onan Onaf}
Mazzulator, come fai a sapere per quale scopo ti profilano? E poi a pensare male si fa peccato (diceva un celebre diavolo), ma io credo che tutti i principali attori informatici abbiano accordi ad alto livello sullo scambio di dati e su altre collaborazioni, anche se a basso livello si fanno concorrenza. Se io fossi uno di loro lo farei,... Leggi tutto
7-9-2018 19:01

Fin quando navigo normalmente, poco mi interessa se mi profilano per ragioni commerciali. Se devo fare altro, so come non farmi profilare. Semplice.
6-9-2018 18:50

Me lo chiedo spesso anch'io. La risposta che mi do è poco confortante. Credo che il concetto di "privacy" sia ormai un aspetto del tutto formale che sottende una grande ipocrisia. La nostra privacy (o privatezza, meglio) è ormai finita, nella sostanza, alle ortiche . Big G e soci conoscono di noi molto di più di quanto... Leggi tutto
6-9-2018 18:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3598 voti)
Novembre 2018
Windows 10, ritorna l'October Update
Tim in piena tempesta: sfiduciato l'amministratore delegato Genish
Windows 10, aggiornamento problematico: non ricorda le associazioni dei file
Il bug di Windows 10 Pro che spinge gli utenti a passare alla versione Home
Il primo ibrido smartphone-tablet che si piega davvero
Microsoft abolisce il servizio Hotfix per Windows
Visita 9.000 siti a luci rosse dall'ufficio e infetta l'intera rete aziendale
Google si allea con iRobot per mappare le case degli utenti
Surriscaldamento globale entro 15 anni, per colpa dei Bitcoin
Ottobre 2018
IBM compra Red Hat Linux per 34 miliardi di dollari
La SIM che si connette direttamente a TOR
Adottando uno smart meter si può far calare la bolletta del 20 per cento
Ladri rubano una Tesla Model S armati soltanto di tablet e smartphone
Giovanissimi in fuga da Facebook
Il font che ti aiuta a ricordare quello che leggi
Tutti gli Arretrati


web metrics