Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-09-2018]

tor browser 8

Se tenete alla privacy probabilmente avete sentito parlare di Tor Browser, fork di Mozilla Firefox realizzato per proteggere l'anonimato in rete grazie all'utilizzo della tecnologia Tor.

Dopo un anno di sviluppo - e di attento ascolto degli utenti per capire le loro esigenze - è stato rilasciato Tor Browser 8.0, che si basa su Firefox 60 ESR.

I cambiamenti sono numerosi, a partire da una schermata di inizio più accogliente e che aiuta maggiormente gli utenti alle prime armi ad utilizzare il browser anonimo.

Chi già conosce questo software noterà che la finestra che permette di cambiare il circuito Tor è stata spostata (ora vi si accede da un'icona posta a fianco dell'indirizzo), e quanti fino a oggi dovevano eseguire manovre complicate per adoperare Tor Browser in quei Paesi in cui Tor è bloccato ora hanno nuove opzioni.

Tipicamente, quando Tor Browser viene bloccato il motivo è da ricercarsi nella censura. Tor offre una possibilità per aggirare i blocchi, ottenendo dei bridge (nodi Tor non elencati nella lista principale, e pertanto sconosciuti dagli ISP che non possono bloccarli) aggiuntivi, ma nella versione precedente il procedimento era laborioso.

Sondaggio
Qual è tra questi il motivo più importante per connetterti e utilizzare una rete Wi-Fi pubblica?
Per poter usare Google Maps o altri servizi di Gps.
Nel caso in cui qualcuno debba mettersi in contatto urgentemente con me.
Per non consumare il mio piano dati.
Per poter utilizzare un social network come Facebook, Instagram, Snapchat o altri.
Per rimanere in contatto con i miei contatti di lavoro (il capo, i clienti, i colleghi ecc.).
Per utilizzare i servizi di streaming come Netflix, Google Music e simili.
Per consultare il mio conto corrente online / carte di credito / informazioni finanziarie.
Per rimanere in contatto con i miei figli / parenti.
Per usare o aggiornare le mie app di dating online.

Mostra i risultati (904 voti)
Leggi i commenti (2)

Ora tutto ciò che si deve fare è risolvere un captcha all'interno del Tor Launcher, e il browser ottiene automaticamente un bridge IP che gli permette di bypassare la censura.

Un'altra migliora utile è il supporto a nuove lingue aggiuntive (catalano, irlandese, indonesiano, islandese, norvegese, danese, ebraico, svedese e cinese tradizionali), e naturalmente i programmi integrati sono stati aggiornati: Tor Browser 8 adotta Tor 0.3.3.9, OpenSSL 1.0.2p e Libevent 2.1.8.

Chi già utilizza la versione precedente del browser non deve far altro che aggiornarla alla più recente tramite il menu delle informazioni sul programma. Chi invece volesse iniziare ora a mettere alla prova Tor Browser può scaricare quanto necessario dal sito ufficiale.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Tor Browser adesso è anche in versione per Android
Falla 0-day in Tor Browser, i governi la conoscono da mesi
E così vorreste andare nel Dark Web...
Fondatore di Tor: il Dark Web non esiste
Un giro sul dark web
Il caso Tor Browser
TOR lancia la chat anonima e sicura
Compromessi metà dei siti TOR
La notte che censurammo TOR

Commenti all'articolo (1)

{utente anonimo}
Se basta risolvere un CAPTCHA allora la censura in paesi come la Cina è ancora più facile, invece di dover cercare come un dannato forum, contatti, newsletter segrete e dio sa cos'altro, ora devono solo assumere 50/100/500/1000 tizi per risolvere CAPTCHA e tirare fuori l'indirizzo del bridge, tutto al costo di... Leggi tutto
7-9-2018 18:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
A Milano l'Ecopass si è trasformato in congestion charge: si paga per accedere al centro anche se si ha un'auto poco inquinante. Sei d'accordo?
Sono favorevole a questo modello, per le grandi città: bisogna usare meno l'auto.
Sono contrario in generale: non serve, è solo una tassa per spillare quattrini ai cittadini.
Era meglio il vecchio modello, in cui le auto meno inquinanti non pagavano (o pagavano di meno).
Il problema non mi tocca: non vivo e non vado mai né a Milano né in altre grandi città.

Mostra i risultati (2205 voti)
Settembre 2018
Ex CEO di Google: tra dieci anni ci saranno due Internet
Il fallimento di Windows Store: un documento interno ne rivela la portata
Corruzione in Amazon: dipendenti pagati per cancellare le recensioni negative
Copyright, il sito di sottotitoli ITASA costretto a gettare la spugna
Windows 10 deciderà in autonomia quali file tenere e quali cancellare
L'Europarlamento approva la riforma del diritto d'autore, il web teme la censura
Falla 0-day in Windows, i cybercriminali hanno iniziato gli attacchi
Volete tenere Windows 7? Il prezzo continuerà a crescere
Tor Browser 8.0, più facile da usare e più abile nell'aggirare la censura
Salvati dallo smartwatch: il monitoraggio della salute ha già salvato la vita a due uomini
iPhone XS e Apple Watch Serie 4, le prime foto trapelate in rete
Falla 0-day in Windows, ecco la correzione. Ma non proviene da Microsoft
Agosto 2018
Falla 0-day in Windows 10 consente di ottenere il controllo sul Pc
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Black Hat 2018, svelata vulnerabilità imbarazzante
Tutti gli Arretrati


web metrics