Microsoft sperimenta la pubblicità nell'app Posta di Windows 10



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-11-2018]

Windows 10 mail app pubblicita

Ora che Windows 10 ha inaugurato anche per Microsoft l'era del Software as a Service, per il gigante di Redmond resta il problema di trovare un modo per compensare i mancati incassi delle nuove licenze.

Il più ovvio - e da più parti ipotizzato - è l'inserimento di annunci pubblicitari all'interno dei software: per esempio, da tempo si parla della possibilità di vedere dei banner in Windows Explorer.

Ora Paul Thurrot segnala che alcuni utenti del programma Windows Insider hanno iniziato a vedere degli annunci durante l'uso dell'app di posta di Windows 10, Mail (o Posta, nella versione italiana).

I banner sono apparsi nella parte alta della schermata che mostra la posta in arrivo, sia per gli utenti dei servizi email di Microsoft che per quelli dei servizi concorrenti.

L'unico modo per sbarazzarsene è sottoscrivere un abbonamento a Office 365 oppure, naturalmente, fare a meno del programma di posta di Windows 10.

Sondaggio
Come ti colleghi a Internet da casa?
Fibra ottica 300 Mega o superiore
Fibra ottica 100-200 Mega
Fibra ottica 20-50 Mega
Fibra ottica 10 Mega
Adsl 20 Mega o superiore
Adsl fino a 10 Mega
Adsl fino a 5 Mega
Adsl fino a 2 Mega
Smartphone
Chiavetta
Via Satellite
Wi-Max

Mostra i risultati (3371 voti)
Leggi i commenti (22)

Non appena la notizia s'è diffusa, Microsoft s'è però affrettata a precisare che il tutto faceva semplicemente parte di un esperimento, e che non sarebbe dovuto apparire a così tanti utenti, come invece è successo. Al momento tale funzione è stata disattivata.

L'affermazione è tuttavia un po' sospetta in quanto fino a poco fa esisteva un'intera pagina del supporto online dedicata a questo aspetto di Mail; la pagina ora è stata rimossa, ma è ancora visibile tramite la cache di Google.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Visto che siamo in tema di suggerimenti: nessuna start up che abbini una caffettiera al PC? Quando iniza a girare la rotella ti fa un espresso. O una tisana, si sa mai.
4-12-2018 22:38

@SverX Giusto, mi hai dato un altra idea per un suggerimento, invece del circoletto che gira - o quello che cavolo c'è in W10 che non ricordo ora - quando il sistema ti informa che devi aspettare i suoi comodi poterebbero passare qualche piccolo spot pubblicitario così uno si passa pure il tempo... :wink: Forse però è meglio smettere... Leggi tutto
23-11-2018 19:23

@Gladiator: smetti di suggerire :lol: ("comunque se tanto l'avvio di Windows richiede lo stesso quei 15 secondi - tanto vale che te la becchi" - diranno poi :roll: )
23-11-2018 10:32

Uso Thunderbird come client di posta praticamente da quando esiste (2003 o 2004 non ricordo bene) e non mi sognerei mai e poi mai di usare più una qualsiasi applicazione di posta di M$: troppi problemi con Outlook. Però mi viene da dire: a quando l'apertura di W10 verrà ritardata di 15/30 secondi per passare un bel filmato di pubblicità... Leggi tutto
22-11-2018 18:52

Anch'io uso TB, tuttavia in W10 ho mantenuto l'app posta, anche se io W10 lo uso solo a scopo di test o giochi. Faccio quasi subito tutti gli aggiornamenti di versione, senza problemi, per ora. Considerato che il mio PC è nato con W8. L'app Posta già ora mostra un banner, che è un consiglio a passare alla versione completa (che presumo... Leggi tutto
19-11-2018 10:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (4000 voti)
Febbraio 2023
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 8 febbraio


web metrics