Ubuntu 18.04 LTS riceverà supporto per 10 anni



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-11-2018]

Ubuntu 18 04 Bionic Beaver 10 anni supporto

Chi decide di usare Ubuntu deve innanzitutto scegliere se adottare una versione LTS, il cui supporto è garantito per cinque anni, oppure una versione "normale", il cui supporto è limitato a un anno e mezzo.

Il secondo caso è più adatto a chi vuole un sistema sul quale girino sempre i software più recenti, mentre il primo è dedicato a chi cerca soprattutto un sistema stabile col quale lavorare continuativamente senza scossoni.

Cinque anni però possono non essere un periodo poi così lungo: in ambito aziendale, per esempio, dove cambiare la versione del sistema è un impegno di un certo peso, sarebbe utile che il supporto fosse ancora maggiore.

Per questo motivo Mark Shuttleworth in persona, fondatore di Canonical, ha annunciato che Ubuntu 18.04 Bionic Beaver, rilasciata lo scorso aprile, sarà supportata per ben 10 anni.

Shuttleworth ha inoltre rivelato che, sebbene una decisione definitiva non sia ancora stata presa, Canonical sta prendendo in considerazione di modificare le regole seguite sinora ed estendere il periodo di supporto delle prossime versioni.

Sondaggio
Che cosa ti trattiene dall'installare Linux?
Tutti quelli che conosco hanno Windows: con chi potrei scambiare dati e software?
Non ho voglia di imparare un nuovo sistema operativo e dei nuovi programmi.
Alcuni miei componenti hardware non vengono riconosciuti.
Ci sono alcuni software che utilizzo sotto Windows che mi sono indispensabili.
Semplicemente non sento l'esigenza di passare a Linux.
Ho intenzione di farlo nel prossimo futuro.
Nessun motivo mi impedisce di passare a Linux, infatti già lo utilizzo con soddisfazione.

Mostra i risultati (11537 voti)
Leggi i commenti (123)

Non solo: pure Ubuntu 16.04, che allo stato attuale cesserà di essere supportata nel 2021, dovrebbe ricevere un'estensione.

Ciò è dovuto - ha spiegato Shuttleworth - «in parte ai periodi molto lunghi su cui lavorano alcune aziende, come quelle che offrono servizi finanziari e quelle che si occupano di telecomunicazioni, e in parte dal mondo della IoT, dove vengono create linee di prodotti che resteranno in commercio per almeno un decennio».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
È arrivato il Castoro Bionico di Ubuntu 18.04, più stabile e veloce che mai

Commenti all'articolo (3)

{Gianfranco}
Ciao a tutti, sono oramai 10 anni che lavoro con Ubuntu è certo,non mi passa neanche per l'anticamera del cervello di cambiare. Grazie
14-1-2019 17:36

Ubuntu e derivate strette restano le migliori in circolazione, ben venga un supporto più lungo. Molto ben mantenuta è Mint, non a caso... :wink:
21-11-2018 21:45

{ictuscano}
Mi sa che c'entrino i problemi di Windows 10 ottobre, sperano di agganciare qualcuno. Meglio per me, visto che il 18.04 lo devo installare su un notebook che è un bijoux, ma su cui Windows 7 ansima a non finire
21-11-2018 12:33

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Immaginiamo un mondo popolato dalle auto di Google: senza pilota, senza sterzo e senza pedali. Qual è il maggior vantaggio? (vedi anche gli svantaggi)
Sarà più comodo viaggiare: non dovremo preoccuparci di guidare e avremo più tempo libero a disposizione.
Potranno spostarsi in auto anche i non vedenti, gli invalidi o in generale le persone non più in grado di guidare.
Si risparmierà carburante grazie all'ottimizzazione: niente accelerazioni o frenate brusche, rispetto dei limiti di velocità e così via.
Con il Gps incorporato ci si smarrirà di meno e non sarà necessario consultare mappe o chiedere indicazioni.
Ci sarà maggiore sicurezza e meno incidenti: niente ubriachi al volante o anziani non più in grado di guidare. Zero distrazioni, zero stanchezza, zero errori del conducente (causa del 90% degli incidenti).
Ci sarà meno traffico: potremo più facilmente condividere un'auto in car sharing che ci venga a prendere e ci porti dove desideriamo andare, trovando parcheggio da sola o rimettendosi a disposizione della comunità.
La casta dei tassisti non avrà più ragione di esistere e sarà finalmente azzerata.

Mostra i risultati (1672 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics