Lo smartphone con Linux e KDE arriverà entro l'anno

Il PinePhone avrà degli interruttori per spegnere ogni singolo componente, nel rispetto della privacy.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-02-2019]

pinephone linux smartphone2
Prototipo del PinePhone

Arriverà entro la fine dell'anno il PinePhone, lo smartphone basato su Linux sviluppato da Pine64 in collaborazione con KDE.

Già prima della fine del trimestre in corso gli sviluppatori potranno ricevere il Development Kit: in questo modo al momento del lancio il PinePhone potrà contare sulle app di quanti vorranno sostenerlo.

Per quanto riguarda l'hardware, il dispositivo si basa su un processore quad core Allwinner A64 ARM Cortex-A54 con 2 Gbyte di RAM e 32 Gbyte di memoria interna eMMC.

Le caratteristiche hardware comprendono uno schermo IPS con risoluzione di 1440x720 pixel, fotocamera posteriore da 5 megapixel, fotocamera anteriore da 3 megapixel, supporto a LTE, Wi-Fi 802.11n e Bluetooth 4.0. Non mancano il jack da 3,5 mm per le cuffie, né la porta USB Tipo-C, né il sensore di luminosità o il giroscopio.

Come si vede dalla descrizione, non si tratta di componenti di ultimissima generazione; Pine64 sottolinea come ciò sia voluto al fine di offrire uno smartphone economico. Inoltre, l'utente ne ha il pieno controllo.

Sondaggio
Che cos'è che valuti maggiormente quando acquisti uno smartphone?
La dimensione dello schermo
Il processore
La durata della batteria
Il prezzo
La velocità di connessione

Mostra i risultati (3694 voti)
Leggi i commenti (14)

Non solo il sistema operativo è Linux, con KDE Plasma Mobile quale ambiente grafico, ma per ogni componente hardware c'è un interruttore che permette l'attivazione e la disattivazione completa, che si tratti degli altoparlanti, delle fotocamere o dei vari sistemi di connettività.

Il prezzo di lancio del PinePhone è al momento fissato a 149 dollari (circa 130 euro).

pinephone linux smartphone
Il kit di sviluppo

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Lo smartphone economico basato su Linux e KDE Plasma

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 6)

Sperando che, in caso di fallimento del progetto, si riesca a trovare un OS adeguato al dispositivo. Si tratta comunque di un'opzione assai interessante anche se per pochi come si è ribadito più volte.
9-2-2019 11:56

È vero, a parte qualche nerd o smanettone, non avrà mercato sufficiente. Il popolo si muove come un gregge, va dove va la massa, anche se va verso il suicidio. Perfino le banche si stanno adeguando al sistema mobile con app, abbandonando sistemi più vecchi e forse costosi (l'accesso tramite browser, password e token). Visto che un... Leggi tutto
9-2-2019 08:40

Se saranno disponibili quelle poche app che mi interessano veramente potrebbe anche essere papabile per essere il mio prossimo smartphone... Peccato che anche questo sarà per pochi iniziati e dubito che avrà un vero futuro tale da poter rompere o, perlomeno, intaccare il duopolio attuale.
8-2-2019 19:04

Al di là del fatto che sono molto interessato alla novità (che sia la volta buona che qualcuno spezza il duopolio Google-Apple?), bisognerà vedere non solo le funzionalità di base (che, da quanto ho letto, dovrebbero essere acquisite), ma pure gli applicativi che saranno disponibili, oltre alla facilità di installazione su uno smartphone.
3-2-2019 14:01

Non è uno smartphone per la massa, ma per pochi, attenti, a determinate cose. Se mantengono il prezzo basso lo acquisterò. Riuscissi a disintossicarmi da Android, Google, fosse la volta buona..
3-2-2019 10:54

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una donna è stata querelata per una recensione negativa di un ristorante scritta su Trip Advisor. Quale di queste affermazioni trovi più vicina al tuo pensiero?
Non è giusto che un'opinione scritta su Internet sia considerata pari a un articolo su un giornale. Bisogna rivedere al più presto le leggi sulla difesa dell'onore e sulla diffamazione.
E' giusto che anche sui forum o su Facebook o sui siti di recensioni si applichino le leggi relative alla diffamazione. Un'opinione negativa può rovinare la reputazione di un locale.
Gli utenti devono poter esprimere con la massima libertà la propria opinione su ristoranti, alberghi, ma anche prodotti o servizi acquistati. Un'opinione negativa non dovrebbe essere considerata diffamazione.
Trovo che oggi più che mai sia necessario prestare la massima attenzione a quello che si scrive online.
Le recensioni su Internet sono in gran parte inaffidabili: quelle positive sono scritte dai proprietari, quelle negative dalla concorrenza. In ogni caso l'opinione dei pochi singoli onesti non è significativa.
Vorrei dire la mia sul forum di Zeus News ma temo che prima dovrei procurarmi un buon avvocato, non si sa mai.

Mostra i risultati (3557 voti)
Aprile 2019
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
È possibile rilevare telecamere nascoste in una camera d'albergo?
La falla in IE che vi ruba i dati anche se non lo usate
Windows, gli aggiornamenti di aprile bloccano i PC con Avast e Sophos
Arrestato Assange, il commento di Paolo Attivissimo
Assange arrestato: ecco cosa rischia
Windows XP, anche l'ultima versione supportata getta la spugna
Nessuno usa la rimozione sicura USB: cambia la policy di Windows
La VPN per chi non sa che cosa sia una VPN
Facebook, i dati di mezzo miliardo di utenti accessibili pubblicamente
Anche Nokia ha il suo smartphone col buco
Asus, utenti attaccati tramite aggiornamenti di sistema
Marzo 2019
L'estensione che ripristina i risultati censurati da Google
Tutti gli Arretrati


web metrics