Outlook violato, gli hacker puntavano a rubare Bitcoin

E in molti casi ci sono riusciti.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 02-05-2019]

outlook violazione bitcoin furto

Verso la metà dello scorso mese è emerso che l'accesso a «un gran numero» di account di posta elettronica presso Outlook, MSN e Hotmail era stato violato, ma anche che ben poco era stato sottratto.

Secondo Microsoft soltanto «l'indirizzo email, i nomi delle cartelle, i soggetti dei messaggi e i nomi dei contatti» e i testi dei messaggi erano finiti nelle mani degli hacker, che quindi erano entrati in possesso di dati importanti per la privacy degli utenti.

Nel periodo trascorso sino a oggi di quei dati non è stato fatto nulla, o così pareva finora: nessun grave scandalo legato a furti d'identità, né campagne di spam o di phishing. Anche Microsoft ha mantenuto un certo silenzio sulla faccenda.

Ora, stando a quanto segnala Motherboard, la verità sta apparendo: gli autori della violazione non erano interessati ai dati degli utenti in generale, ma ad alcune informazioni molto specifiche.

Diversi utenti dei servizi email violati hanno infatti iniziato a segnalare furti dai loro portafogli di criptovalute, avvenuti con tutta evidenza tramite le credenziali ottenute dagli account di posta.

Una di queste vittime, Jevon Ritmeester, ha raccontato di aver scoperto che chi ha avuto accesso al suo account Micorosoft ha adoperato le informazioni ottenute per reimpostare la password presso Kraken, un popolare servizio per la compravendita di criptovalute, impostando poi un inoltro automatico di tutte le email contenenti la parola Kraken verso un account Gmail sconosciuto.

In totale, Ritmeesters s'è visto sottrarre 1 Bitcoin dal proprio portafogli digitale (per un valore di oltre 4.600 euro), e sia Reddit che vari forum online si vanno riempiendo di utenti che riportano la stessa storia.

Sondaggio
Secondo te come stanno cambiando gli attacchi informatici?
Ci sono sempre più attacchi automatizzati verso i server anziché verso gli individui.
Gli attacchi sono più globali, dall'Europa all'America all'Asia all'Australia.
L'impatto maggiore è sui conti aziendali e sui patrimoni medio alti.
Gli attacchi colpiscono istituzioni finanziarie di tutte le dimensioni.
Gli hacker sono sempre più veloci.
I tentativi di transazioni sono più estesi e più elevati.
Gli attacchi sono più difficili da rilevare.
E' aumentata la sopravvivenza dei server.

Mostra i risultati (1481 voti)
Leggi i commenti

Le conseguenze della violazione sono dunque più pesanti di quello che sembrava inizialmente, ma Microsoft ancora non sembra essersene accorta, e per il momento non ha rilasciato alcun commento sulla vicenda.

Se siete tra quanti hanno ricevuto una notifica per la violazione dell'account di posta presso Microsoft e possedete delle criptovalute, fareste bene a controllare che il vostro gruzzolo sia ancora intatto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Banditi della blockchain rubano oltre 50 milioni di dollari
Violati per tre mesi gli account webmail di Outlook, MSN e Hotmail
CEO muore portando con sé la password, persi 126 milioni di euro in criptovalute
Stallman contro i Bitcoin: Non proteggono la privacy degli utenti
Preside generava criptovalute a scuola: licenziato per furto di elettricità
Anche le lavatrici oggi sono un obiettivo per i cybercriminali

Commenti all'articolo (5)

E infatti non sono altro che un banale prodotto a cui il venditore, di fumo in questo caso, attacca il prezzo che decide lui e come abbiamo visto lo tarocca addirittura al rialzo. E infatti in USA sono tassati come commodities, tipo grano, petrolio, oro. Ma come dice qualcuno... il fatto che tu produci non implica che io sia... Leggi tutto
5-5-2019 21:31

@etabeta Alcuni lo dicono... per convincere i Turkeys a farsi spennare di più ma ci sono anche fior di voci che sono in estremo disaccordo come quelle che citi tu. Le valute come i Bitcoin non hanno nulla alle spalle che le possa sostenere quindi sono destinate, prima o poi, a dissolversi nel nulla come è già successo all'energia che è... Leggi tutto
5-5-2019 15:37

Che poi... dicono che è la valuta globale. E allora perché non la usano anziché venderla in cambio di dollari? Che sia perché anche il loro salumiere come il mio gli dice di metterseli.... :inc: perché la verità è che sono il nulla pià assoluto[/url] (dal sito [url=http://forum.zeusnews.com/link/653706]CNBC)? Leggi tutto
4-5-2019 19:59

@etabeta Tranquillo che se spendono tempo e risorse per rubare Bitcoin è perché qualche Turkey da spennare rivendendoglieli sono certi che lo trovano. :wink:
3-5-2019 14:26

Oltre a non essere hacker, sono cracker, sono pure scemi. Rischiare condanne per appropriazione indebita di cose senza valore è veramente da idioti. :roll:
1-5-2019 14:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Una ricerca dell'Università di Lund (Svezia) mostra che avere un bambino costa al Pianeta l'emissione di 58,6 tonnellate di CO2 l'anno. In proporzione, si tenga conto che non avere l'auto fa risparmiare 2,4 tonnellate di CO2, l'essere vegani 0,8 tonnellate ed evitare un viaggio aereo 1,6 tonnellate. Lo studio conclude che una famiglia che sceglie di avere un bambino in meno contribuisce alla riduzione di emissioni di CO2 quanto 684 teenager che decidono di adottare un comportamento ecologista per il resto della vita. Cosa ne pensi?
È corretto. Farò meno figli.
Sono pazzi questi svedesi.

Mostra i risultati (1067 voti)
Maggio 2019
Gmail, una pagina segreta tiene traccia di tutti gli acquisti fatti
Sedicenne si uccide dopo sondaggio su Instagram
Falla in WhatsApp: basta una telefonata per ritrovarsi uno spyware sul telefono
Il primo processore completamente inviolabile
Il ransomware che ti regala l'antivirus (mentre cripta i file)
Windows 10 disporrà di un vero kernel Linux
Apple beccata a barare sulla durata delle batterie (ma non è la sola)
Ricaricate lo smartphone di notte? La batteria durerà meno
Programmatore autodidatta risolve puzzle del MIT con 15 anni d'anticipo
Aprile 2019
Windows 10, aumentano i requisiti minimi di sistema
Mark Zuckerberg: entro cinque anni avremo due Facebook
Windows, si allunga la lista di antivirus che bloccano il Pc
Aspen, il browser per navigare in sicurezza secondo Avast
Ex studente distrugge i computer della scuola con un USB killer
Galaxy Fold, lo schermo pieghevole si rompe quasi subito
Tutti gli Arretrati


web metrics