Galileo fuori uso da quattro giorni, forse è colpa di un guasto in Italia



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 15-07-2019]

galileo fuori uso

Sono ormai quattro giorni che Galileo, l'alternativa europea all'americano GPS, è fuori uso.

La European GNSS Agency (GSA) ha spiegato che lo scorso venerdì 12 luglio «un incidente tecnico collegato all'infrastruttura di terra» ha bloccato il funzionamento di Galileo, che al momento in cui scriviamo ancora non è stato ripristinato.

Gli utenti "normali" forse non se ne sono nemmeno accorti: gli smartphone più recenti, che supportano Galileo, sono semplicemente passati a GPS, Glonass o Beidou.

Nel frattempo la GSA ha fatto sapere di stare lavorando «per ripristinare la situazione al più presto possibile» e «analizzare l'esatta causa originaria». Fino ad allora, le funzionalità di Galileo non saranno disponibili, se non limitatamente alle capacità di raccogliere i segnali d'emergenza per le operazioni di soccorso e salvataggio.

Sebbene non ci siano ancora indicazioni ufficiali sulla natura del problema che ha bloccato il sistema di navigazione europeo, secondo il sito Inside GNSS la causa di tutto è da ricercarsi nella Precise Timing Facility, una struttura che ha sede in Italia e ha il compito di regolare gli orologi usati dalla costellazione Galileo, rendendo possibile la localizzazione degli utenti.

Sondaggio
L'uomo presto ritornerà sulla Luna, ci si prepara all'esplorazione umana di Marte, la stazione spaziale internazionale sta per essere completata. Cosa pensi degli elevati costi che tale tipo di ricerca comporta?
La natura umana ci spinge a conoscere ed esplorare. Non ci sono costi troppo alti quando questi sono gli obiettivi.
L'esplorazione spaziale (come ogni altra forma di ricerca scientifica) ha i suoi costi, ma le ricadute tecnologiche e quindi i benefici di tali investimenti possono essere enormi.
Può certamente essere interessante sapere se qualche millennio fa c'erano forme di vita unicellulare su Marte, ma la Terra e i suoi abitanti hanno problemi ben più seri che necessitano di tutta l'attenzione e i fondi possibili.
Secondo me non siamo neanche stati sulla Luna, quindi...

Mostra i risultati (3798 voti)
Leggi i commenti (53)

Può essere utile infine ricordare che Galileo non è ancora pienamente operativo: sebbene sia utilizzabile sin dal 2016, i satelliti operativi sono ancora solo 26 (su 30) e attualmente è considerato in «fase pilota», progettata proprio per scoprire e risolvere i problemi prima di annunciarne la piena operatività.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
GPS, l'esercito americano sperimenta una sistema di posizionamento inviolabile
Tagliato fuori da Galileo, il Regno Unito si costruirà un proprio GPS
Gps e Galileo, progetto italiano premiato da Google
Galileo, conclusi con successo i primi test
Al via Galileo: in orbita i primi due satelliti
Il GPS europeo? Stupido e costosissimo
Gps europeo più preciso, grazie al maser
L'Unione Europea approva Galileo
Galileo si è fermato a Bruxelles

Commenti all'articolo (3)

Ma di che stiamo parlando? Oggi qualsiasi occasione è buona per dare contro all'Europa e a considerarla un pozzo senza fondo nel quale finiscono i soldi dei contribuenti senza nemmeno capire che, per noi itagliani, l'unico vero pozzo senza fondo in cui finiscono i soldi dei contribuenti - quelli che le tasse le pagano tutte perché non... Leggi tutto
19-7-2019 18:09

non sono d'accordo... un GNSS come il Galileo non è semplice da sistemare... bene che sia successo...
16-7-2019 19:16

{turi}
Un fantastico mix di europeata e, visto che una europa vera non esiste, la ciliegina sulla torta è l'italianata del momento. "solo 26 satelliti su 30"? Sono dei barzellettisti i burosauri 'responsabili' di struttura. Galileo (povero Galileo...) è nella realtà, pienamente operativo con 26... Leggi tutto
16-7-2019 11:40

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Science ha pubblicato una classifica di 10 grandi scoperte avvenute nel 2011. Quale ritieni che sia la più significativa?
Nuovi metodi per la lotta all'AIDS. I trattamenti somministrati alle persone infette da HIV riducono il tasso di trasmissione: si potranno elaborare nuove strategie.
L'origine delle meteoriti. La missione giapponese Hayabusa ha scoperto che le meteoriti che più comunemente cadono sulla Terra provengono da un unico gruppo di asteroidi.
Luce sull'origine dell'uomo. Molte persone hanno ancora tracce di DNA arcaico, frutto di incroci avvenuti nella preistoria.
I meccanismi della fotosintesi. Scienziati giapponesi hanno scoperto la proteina usata dalle piante per separare acqua e ossigeno. Potrebbe aprire la strada per produrre energia pulita.
Gas primordiale. Sono state scoperte delle nubi di gas primordiale, rimaste nelle condizioni in cui si trovavano poco dopo il Big Bang.
Microbioma. I microbi che abitano nel nostro corpo non sono casuali ma appartengono a tre enterotipi, uno dei quali dominante. Conoscerli può aiutare a elaborare strategie personalizzate contro le malattie.
Vaccino contro la malaria. La sperimentazione ha fornito i primi risultati promettenti dopo anni infruttuosi.
Esopianeti. Le scoperte di Kepler hanno scovato dei "fratelli" della Terra che li costringeranno a rivedere le teorie sulla formazione dei pianeti.
Zeoliti sempre più efficienti ed economiche. Le zeoliti sintetiche sono minerali usati come "setacci molecolari" per ottenere la benzina dal petrolio, per purificare l'acqua o l'aria.
Prevenire l'invecchiamento. Eliminare le celle più vecchie, non più in grado di dividersi, si è rivelato un buon metodo per mantenerci sani più a lungo.

Mostra i risultati (5018 voti)
Settembre 2019
A che età dare lo smartphone ai propri figli?
Usa NULL come targa pensando di beffare il sistema informatico delle multe
Gli USA scaricano Huawei e sui portatili arriva Linux Deepin
Falla nelle SIM, vulnerabili 1 miliardo di telefoni
La Francia non vuole Libra in Europa
Il bug di Windows 10 che tinge di rosso gli screenshot
Antibufala: le foto di raggi spaziali che causano incendi nei boschi
Lo smartphone etico attento alle persone e al pianeta
Storie di hacker, campeggi e libertà
USB 4 è ufficiale e raggiunge i 40 Gbit/s
5 consigli (più uno) per non farsi lasciare a piedi dal PC
La lotta al ransomware procede silenziosa ma con successo
La maledizione dei connettori USB
Agosto 2019
GIMP è un insulto: sviluppatori ribelli fondano il fork Glimpse
Sextortion, il malware che registra davvero chi guarda video a luci rosse
Tutti gli Arretrati


web metrics