Violata Foxit Software, rubati i dati degli utenti

Occhio alle email di phishing, adesso.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 01-09-2019]

foxit violata

I programmi di Foxit Software, usati per leggere e modificare i file PDF, sono molto popolari tra quanti desiderano un'alternativa alle proposte di Adobe.

Dal 2001, anno della sua fondazione, Foxit ha venduto i propri prodotti a oltre 100.000 utenti in più di 200 nazioni, mentre gli utenti totali dei suoi programmi - compreso il gratuito Foxit Reader - sono circa 525 milioni.

Nei giorni scorsi Foxit ha fatto sapere di aver subito una violazione: qualcuno è riuscito ad accedere ai dettagli personali degli account registrati attraverso il servizio My Account, entrando in possesso di nomi, indirizzi email, numeri di telefono e altro ancora.

Fortunatamente, il sistema violato non conserva i dati relativi ai pagamenti: chi avesse inserito nel proprio profilo le informazioni relative alla propria carta di credito può quindi stare tranquillo, almeno da questo punto di vista.

I titolari degli account violati stanno in queste ore venendo raggiunti da email che li informano dell'accaduto. Nei messaggi è presente anche un link utile per effettuare il reset della password.

Sondaggio
Il file di cui hai bisogno si trova su di un sito di file-sharing. Quando clicchi per scaricarlo, hai l'opzione di effettuare il download a velocità normale o di provare gratis il download ad alta velocità. Quale opzione scegli?
Utilizzo l'opzione velocità normale
Perché aspettare? Vado per l'opzione ad alta velocità
Scarico il file da un'altra fonte
Non uso questo genere di siti Internet

Mostra i risultati (1684 voti)
Leggi i commenti (4)

Foxit Software sta ora collaborando con le forze dell'ordine e con un'azienda appositamente assunta per indagare sulla violazione, e invita i propri clienti a considerare con particolare attenzione ogni comunicazione che dovessero ricevere nei prossimi giorni.

I dati sottratti potrebbero infatti essere adoperati per campagne di phishing e per tentare operazioni illegali come il furto d'identità.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Falle critiche in Foxit Reader, la patch ancora non c'è
Gli altri tre software indispensabili
Arriva Foxit Reader 4 ed è un po' più invadente

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai mai acceduto a una rete Wi-Fi di qualcuno senza il suo permesso?
No, mai.
No, ma lo farei se ne avessi la possibilità.
Sì, ma era una rete Wi-Fi pubblica approntata appositamente.
Sì, ma era una rete Wi-Fi lasciata aperta e quindi ci potevo entrare anche senza le credenziali necessarie.
Sì, una rete Wi-Fi privata di cui ho hackerato la password (o di cui ho conosciuto la password).

Mostra i risultati (1847 voti)
Novembre 2019
Falla nell'app fotocamera di Android, milioni di smartphone a rischio
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Tutti gli Arretrati


web metrics