Opera GX ora permette di limitare la banda a disposizione

Il browser per il gaming continua ad arricchirsi di nuove opzioni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 18-09-2019]

opera gxnetwork limiter 1

Lo scorso maggio, Opera Software presentò Opera GX, un browser dedicato agli appassionati di videogiochi e, in particolare, a quanti desiderano risorse sempre più efficiente per giocare "nel cloud".

All'epoca i dettagli che permettessero di capire che cosa differenziasse Opera GX da un browser standard erano molto pochi, ma piano piano il quadro completo sta emergendo.

La destinazione videoludica emergeva sin dall'aspetto iniziale: lo scherma di colori, la disposizione delle funzioni e l'uso dei suoni è pensata per riprodurre l'aspetto dei moderni computer da gaming, ma le particolarità ora non sono soltanto estetiche.

Da subito, Opera GX ha offerto opzioni per limitare l'uso di CPU e RAM. Con la versione più recente debutta anche un limitatore che consente di regolare la banda a disposizione del browser, consentendo così di gestire al meglio la velocità della connessione quando sono attivi sul PC più servizi in contemporanea.

Come impostazione predefinita, il limitatore di rete è disabilitato. Attivandolo dal pannello di controllo, si può accettare l'indicazione di default che imposta la banda disponibile a 1 Mbit/s oppure scegliere una delle impostazioni scelte dagli sviluppatori (da 64 Kbit/s a 25 Mbit/s); non è possibile invece personalizzare completamente il limite inserendo un valore arbitrario.

Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verr individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago n l'assicurazione auto, n il canone Rai, n niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2271 voti)
Leggi i commenti (18)

Ovviamente, i limiti impostati all'interno di Opera GX riguardano il browser soltanto: l'idea è che limitando le richieste di Opera stesso si possono liberare risorse per gli altri servizi e programmi, per esempio riducendo la banda usata dalla navigazione per lasciare più spazio a disposizione di un software di download via BitTorrent.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Opera GX, il browser per il gaming

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Ha ragione Stallman quando dice che Android non libero?
S
No
Non lo so

Mostra i risultati (2835 voti)
Gennaio 2020
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Il water inclinato che impedisce ai dipendenti di stare troppo in bagno
Se i poliziotti vendono nel dark web l'accesso alle telecamere di sicurezza
Il preservativo per i dispositivi USB
Il motorino elettrico di Xiaomi che costa come uno smartphone
Il ransomware che riavvia il PC in modalità provvisoria
Il malware fileless che attacca i Mac
Tutti gli Arretrati


web metrics