WhatsApp, basta una GIF per mettere nei guai gli smartphone più recenti

Una falla consente di rubare i dati e leggere le chat.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 04-10-2019]

whatsapp gif falla

Se avete uno smartphone ragionevolmente nuovo, equipaggiato con una versione recente di Android - diciamo da Android 8.1 Oreo in su - potreste pensare che, siccome siete più o meno rimasti al passo con la tecnologia, godete di una maggiore sicurezza rispetto a chi usa dispositivi più vecchi.

La falla in WhatsApp da poco svelata smonta almeno un po' questa visione.

Per sfruttarla, come racconta il suo scopritore Pham Hong Nhat, è sufficiente mandare via WhatsApp un'immagine GIF alla vittima designata.

Il formato GIF è vecchiotto, non offre una qualità molto alta ma ha un pregio: permette di creare delle GIF animate, sorta di "filmati muti" che tuttora spopolano nel web anche perché, pur essendo prive di audio, "pesano" molto meno di un video vero e proprio.

WhatsApp, quando riceve un'immagine GIF, tenta immediatamente di aprirla. Se l'immagine in questione è stata modificata per sfruttare la falla presente nel software di instant messaging, integrandola con del codice specifico, ecco che un hacker può accedere alla memoria del telefono della vittima e anche leggere tutte le chat.

Pham racconta di aver segnalato a Facebook la falla già lo scorso luglio, e una patch è stata rilasciata finalmente nel mese di settembre con la versione 2.19.244, mentre restano vulnerabili tutte le versioni fino alla 2.19.230.

Pertanto se si possiede ancora una versione vecchia di WhatsApp si rischia di cadere vittima di qualche criminale a caccia di dati altrui, a meno che non ci si trovi in una condizione particolare, ossia che, oltre alla versione di WhatsApp, anche quella di Android sia vecchia.

La vulnerabilità può infatti essere sfruttata soltanto in Android 8.1 e successivi: chi utilizza uno smartphone con una versione di Android precedente, se anche avesse una versione fallata di WhatsApp non avrebbe di che preoccuparsi, dato che il vecchio codice del sistema operativo ironicamente finisce col proteggerlo impedendo l'esecuzione del codice dell'hacker.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
30 anni di immagini GIF, che oggi arrivano ufficialmente su Facebook
GifCities, la raccolta delle Gif animate anni '90
BPG, formato alternativo per le GIF animate (e non solo)

Commenti all'articolo (3)

Sarebbe interessante se fosse approfondito maggiormente questo aspetto: Leggi tutto
11-10-2019 18:15

Peccato averlo scoperto dopo aver perso una giornata a cercare soluzioni (che ovviamente si sono rivelate assolutamente obsolete ed inutili).i, reinstallare driver, ripulire, ammazzare, ripristinare lo spooler :evil: Sospettavo che fosse dovuto ad un aggiornamento ma non sapendo quale ho dovuto fare un ripristino del sistema per... Leggi tutto
7-10-2019 16:09

{Stefania}
Grazie per la segnalazione e il tuo lavoro! Ho però una domanda: la versione whatsapp attuale è la 2.19.274, perchè parlano di una versione precedente a quella attualmente installata e aggiornata? Grazie mille!
7-10-2019 11:35

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
La discriminazione è più difficile da vedere rispetto al passato, ma c'è sempre. Quale di queste affermazioni ti senti di condividere maggiormente?
Le donne spesso sono additate come più pettegole degli uomini e ritenute meno simpatiche.
Le donne hanno più difficoltà degli uomini a ricevere il giusto credito quando partecipano a progetti di gruppo.
Le donne sono giudicate più severamente degli uomini per il loro aspetto.
Le donne in genere ricevono delle proposte economiche più basse degli uomini, a parità di posizione.
Le donne sono ritenute non qualificate fino a quando non hanno dato prova di esserlo, agli uomini accade meno spesso.
Le donne vengono promosse in base ai risultati, gli uomini (anche) in base al potenziale.
Le donne spesso non vengono invitate tanto quanto gli uomini a eventi di socializzazione come le uscite al pub o a vedere le partite.

Mostra i risultati (1058 voti)
Novembre 2019
Auto senza conducente uccide passante, Uber riconosciuta colpevole
Windows 10, iniziano gli aggiornamenti forzati
Facebook attiva di nascosto la fotocamera dell'iPhone
Apple, deciso in una riunione segreta il dispositivo che sostituirà l'iPhone
Bug in Firefox, truffatori già all'opera
Quattordicenne risolve il problema dei punti ciechi nelle auto
Ottobre 2019
Il grande database della cacca cerca volontari
Google, i domini .new diventano scorciatoie
Wind Tre, con l'anno nuovo aumentano le bollette
Omessa custodia del cellulare, sanzionata l'insegnante del post anti-Arma
Smartphone e batteria, con la modalità scura si risparmia davvero
Il Galaxy S10 si sblocca con qualsiasi impronta
Windows 7 a fine vita, Microsoft importuna coi pop-up
Linux, seria falla nel comando sudo
Il sistema operativo per sopravvivere all'Apocalisse
Tutti gli Arretrati


web metrics