Il rosario ''smart'' non era molto smart



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 29-10-2019]

rosario

Naked Security segnala un caso davvero insolito di vulnerabilità informatica con rischi di privacy: un rosario "smart".

Su Vatican News è stato presentato un rosario che si attiva quando l'utente sfiora la sua croce sensibile al tocco. Costa 110 dollari e si sincronizza con un'app, denominata Click to Pray (da non confondere con Plug and Play), che traccia le tappe dell'utente nella serie di preghiere e tiene conto anche dei passi fatti nel mondo fisico.

Purtroppo è emerso che l'app aveva una falla di autenticazione piuttosto grave: l'accesso tramite PIN di quattro cifre è facile da scardinare in vari modi, compreso il fatto che non c'è limite al numero di tentativi effettuabili tramite la API, per cui è semplicissimo tentare tutti i PIN con uno script fino a trovare quello giusto.

Entrando nell'account era possibile acquisire avatar, numeri di telefono, date di nascita e altri dati personali. Il ricercatore di sicurezza Baptiste Robert ha segnalato la cosa con discrezione ai responsabili, che hanno corretto la falla e ringraziato per la segnalazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
 

Paolo Attivissimo

(C) by Paolo Attivissimo - www.attivissimo.net.
Distribuzione libera, purché sia inclusa la presente dicitura.

Approfondimenti
Mirroid, l'app per controllare lo smartphone dal Pc

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

@janez Dio esiste solo... se ci credi. :wink:
17-11-2019 15:46

@Gladiator Veramente perverso ...ma ... Dio vede tutto, sa che colpa tua, e manda te all'inferno. E se non lo fa ... allora non esiste ! :P
17-11-2019 12:30

Pensa che per far finire all'inferno qualcuno gli cracchi il rosario e, invece delle preghiere, gli fai dire le bestemmie... :wink:
16-11-2019 18:25

Commento da intenditori ... direi quasi ex-chierichetto :D Leggi tutto
11-11-2019 14:07

:ola: Leggi tutto
9-11-2019 15:45

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai una stampante?
S, laser.
S, a getto d'inchiostro.
Avevo una stampante ma ora non ne ho pi bisogno.
Mai avuto una stampante.

Mostra i risultati (2774 voti)
Settembre 2021
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Violati i server TIM, password degli utenti a rischio
Windows 11, disponibile la prima ISO ufficiale
Microsoft: disabilitate il sistema di stampa di Windows (di nuovo)
Google taglia gli stipendi a chi sceglie il telelavoro
Gli iPhone scansioneranno tutte le foto alla ricerca di pedopornografia
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 26 settembre


web metrics