Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-01-2020]

galaxys20

Finora tutte le indiscrezioni che parlavano del nuovo top di gamma di Samsung, il cui debutto è atteso per i primi mesi del 2020, non si ponevano nemmeno il problema del nome: erano tutte concordi sul fatto che si sarebbe chiamato Galaxy S11.

Bisogna ammettere che, visto l'andamento dell'ultimo decennio, la previsione era persino scontata: gli utenti sono ormai abituati a vedere anno dopo anno Samsung sfornare uno smartphone di punta, appartenente alla serie S e indicato da un numero progressivo.

Tutto ciò, se è logico, è anche mortalmente noioso: per attirare gli utenti serve un nome che sia accattivante e lasci intendere che il prodotto costituisce un grande balzo in avanti sotto ogni punto di vista (indipendentemente dalla concretezza di questo sottinteso), un po' come ha fatto Apple con l'introduzione dell'iPhone X, successore dell'iPhone 8.

Apple poteva giustificare la mossa facendo riferimento al decimo anniversario del lancio dell'iPhone. Samsung, invece, stando alle voci di corridoio ha preso una strada diversa.

Un criptico tweet, pubblicato da Ice Universe (di solito bene informato su queste questioni), annuncia la novità: «L'anno prossimo è il 2020, e 20 è un nuovo inizio».

Pare insomma che il nuovo smartphone di punta di Samsung si chiamerà non Galaxy S11, ma Galaxy S20, con un salto non indifferente.

Sarà anche molto diverso dai suoi predecessori, tanto da giustificare il cambio di una tradizione che dura da una decina d'anni? Probabilmente no: quanto si sa fino a oggi lascia pensare che si tratti di un tutto sommato normale aggiornamento dell'esistente, simile per molti versi al Galaxy S10 ma migliorato sul fronte del SoC e della fotocamera.

Il Galaxy S20 (o S11 che sia) dovrebbe infatti montare il SoC Snapdragon 865 nella versione LTE o il SoC Exynos 990 per quella 5G, con 12 Gbyte di RAM e un minino di 128 Gbyte di memoria interna.

La fotocamera posteriore dovrebbe vantare ben cinque obiettivi, tra cui un sensore da addirittura 108 megapixel e un teleobiettivo da 48 megapixel.

Basterà questo a fare del Galaxy S20 (ammesso che poi Samsung davvero scelga questa via) «un nuovo inizio. Samsung sembra credere di sì; la risposta arriverà tra pochi mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Samsung, quattro anni di aggiornamenti per i dispositivi Android

Commenti all'articolo (2)

Personalmente scelgo uno smartphone in base a molti parametri e caratteristiche, tra questi non c'è assolutamente il nome...
6-3-2020 18:28

{ice}
considerato come ragionano spesso gli specialisti del marketing....IMHO visto che Huawei è quella che ha avuto la crescita migliore negli ultimi 3-4 anni....avranno pensato di imitarne la nomenclatura Infatti Huawei per prima raggiunto il numero P10 ha sclto P20 invece di P11 come suo successore
3-1-2020 14:46

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Perché Twitter ha tanto successo?
Il limite di 140 caratteri obbliga a esprimersi con brevità e concisione.
Si possono condividere link interessanti velocemente e a un gran numero di persone.
L'integrazione con il cellulare consente di inviare e ricevere i tweet via Sms.
Consente di rimanere aggiornati su un determinato argomento in tempo reale
La motivazione è un'altra, ve la esplicito nei commenti qui sotto.

Mostra i risultati (1113 voti)
Ottobre 2021
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Pesa di più una chiavetta USB piena di dati o una vuota?
Settembre 2021
iPhone 14: un progetto completamente nuovo
Microsoft cede: Windows 11 si installa anche su hardware incompatibile
Windows 10, l'update di settembre impedisce di stampare
Truffatori scavalcano le difese informatiche nella maniera più semplice
Apple svela gli iPhone “più Pro” di sempre
Ripristinare il vecchio menu Start in Windows 11
Uno spot mette Windows 11 KO
L'auto elettrica di Apple
Microsoft non bloccherà Windows 11 sui PC non supportati
Windows 11, svelata la data di lancio
Agosto 2021
La barra di Windows 11 è di proposito peggiore di quella di Windows 10
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 16 ottobre


web metrics