Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre

Sotto accusa le rimodulazioni dei contratti ricaricabili.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 24-01-2020]

agcom multe operatori

Oltre due milioni di euro: a tanto ammontano complessivamente le multe che l'Agcom, l'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, ha inflitto ai tre maggiori operatori telefonici.

Tim, Vodafone e Wind Tre dovranno sborsare ciascuna 696.000 euro per aver posto in essere per anni una pratica odiata dagli utenti: la rimodulazione dei contratti ricaricabili introducendo servizi (e costi) aggiuntivi senza avvisare preventivamente gli utenti.

In particolare, nel mirino dell'Autorità c'è la pratica di far scattare un addebito aggiuntivo quando l'utente esaurisce il credito e pertanto non è in grado di sostenere il costo del rinnovo mensile del piano.

In origine, quando il credito presente sulla Sim non era sufficiente per coprire il costo del rinnovo periodico del piano. semplicemente i servizi venivano sospesi: niente più telefonate, né Sms, né Internet.

Da qualche tempo in qua, invece, i maggiori operatori hanno deciso unilateralmente di rimodulare i contratti.

Così, gli utenti che non hanno credito sufficiente possono ancora continuare a telefonare e navigare, ma alla prima ricarica devono pagare dei costi aggiuntivi: 0,90 euro al giorno per due giorni se clienti Tim; 0,99 euro per due giorni se clienti Vodafone o Wind Tre.

Secondo l'Agcom tale addebito aggiuntivo non rientra nell'articolo 70 del Codice delle Comunicazioni, secondo il quale non serviva l'accettazione esplicita da parte dei clienti in caso di rimodulazioni.

Inoltre, l'Autorità ha fatto sapere che, sebbene il caso attuale sia molto specifico, lo stesso criterio verrà applicato ora per indagare su altri tipi di rimodulazione.

Dalla reprimenda dell'Agcom resta escluso Iliad, l'operatore francese che un buon successo ha riscosso in Italia, in quanto le condizioni proposte sono state ritenute ben chiare sin dall'inizio, e finora non c'è stata alcuna rimodulazione né costo nascosto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Wind elimina le ricariche da 5 e 10 euro
Wind, arrivano le ricariche Special con un euro di traffico in meno
Requiem per una cabina telefonica

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 7)

:old: :ola: Leggi tutto
26-1-2020 20:36

{Luigi}
Tutte queste multe inflitte a vari settori, alla fine l'utenza non ne trae mai beneficio nel immediato, sarebbe opportuno che la sanzione fosse a totale beneficio dell'utenza; i tempi sono sempre lunghi sia per ricorsi e costi ! Diciamo che alla fine è una gran "FUFFA" !!🙄
26-1-2020 07:27

{fanfuffa}
Rimodulazione, questa parola mi sta infastidendo sempre più, nella sua ipocrisia. Quanto agli operatori, queste multe sono semplicemente ridicole, ed alla fine non saranno neanche pagate, come la storia insegna. Un mondo di fuffa.
25-1-2020 15:16

Secondo me tu sopravvaluti le doti cerebrali dei nostri politici :roll: (ex art. 21 Cost.) Leggi tutto
25-1-2020 15:06

Non se ne uscirà mai, finchè non cominceranno a dare multe proporzionali al fatturato: Prima infrazione?.... 2% del fatturato dell'anno precedente. Seconda infrazione? 4%, terza infrazione? 8% e via così,......Di raddoppio in raddoppio, e poi vediamo chi si stufa prima. Ovviamente, essendo io un vero democratico ammetterei anche il... Leggi tutto
24-1-2020 21:24

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Quale di questi consigli ritieni più importante per una vacanza all'insegna della sicurezza?
Aggiornare il sistema operativo, i programmi installati e le applicazioni, eliminando così eventuali falle di sicurezza già scoperte.
Evitare di usare WLAN pubbliche (in hotel, Internet Café, aeroporto...): solitamente sono protette in maniera inadeguata e i dati possono essere spiati. Meglio utilizzare una connessione mobile UMTS.
Evitare di fare online banking in vacanza e non scaricare o salvare dati personali e sensibili su Pc pubblici.
Creare un indirizzo ad hoc per inviare cartoline elettroniche via email, da disattivare al rientro qualora venisse compromesso.
Impostare una password all'accensione su smartphone e tablet e un PIN per lo sblocco della tastiera.
Fare il backup del notebook o del netbook che si porta in vacanza, crittografando i dati per limitare i danni in caso di furto.

Mostra i risultati (1711 voti)
Febbraio 2020
Il primo smartphone con Windows 10
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Tutti gli Arretrati


web metrics