Vivaldi 3.3 mette in pausa Internet



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-09-2020]

vivaldi 3 3 pausa internet

Le restrizioni dovute alla Covid-19, con l'improvvisa esplosione del telelavoro e della didattica a distanza, hanno mostrato a molti quanto sia facile restare intrappolati per ore e ore davanti al Pc.

Non potendo andare in ufficio, sono sparite le pause caffè, le interruzioni dovute ai colleghi che vengono a chiedere un favore, le chiacchiere che permettono di staccare anche solo per un breve momento lo sguardo dallo schermo.

Gli sviluppatori del browser Vivaldi hanno a preso a cuore la mancanza di "pause" nella vita di chi lavora da casa, e nell'ultima versione della loro creatura hanno pensato di inserire un pulsante che serva proprio a questo: sospendere il web e invitare a interagire per un po' il mondo reale.

Il pulsante in questione si trova nella parte inferiore sinistra della barra di stato, e porta l'icona della pausa che siamo abituati a riconoscere almeno sin dati tempi dei registratori a cassette: due linee verticali.

Premendolo (o utilizzando la scorciatoia da tastiera Ctrl + .) tutte le schede vengono nascoste, i contenuti audio e video Html 5 vengono sospesi e, a tutti gli effetti, si viene dolcemente chiusi fuori dal web. Virtualmente, è come uscire per un momento dall'ufficio per il caffè.

Chiaramente spetta poi all'utente alzarsi davvero dalla sedia, stiracchiarsi un po', magari fare due passi e se possibile interagire con un altro essere umano in carne e ossa.

Il pulsante pausa può risultare comodo anche in altre occasioni: basta un clic, o la pressione di un paio di tasti, per nascondere quanto appare sullo schermo, sottraendo alla vista dei curiosi il contenuto dei siti visitati.

Oltre al tasto pausa, Vivaldi 3.3 introduce un nuovo tema per la modalità Privata, che consenta più facilmente di distinguerla, a colpo d'occhio, dalla finestra della navigazione normale, soprattutto se abitualmente si usa un tema scuro.

Il nuovo tema applica infatti una colorazione nata dall'unione di blu e viola (non a caso è stato battezzato blurple, da blue e purple), ma chi non l'amasse può sempre impostare il proprio tema preferito anche per la navigazione privata.

Vivaldi 3.3 si può scaricare liberamente in versione per Windows, Linux e macOS dal sito ufficiale. Tutte le ulteriori novità dell'ultima versione sono descritte nella pagina dedicata.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (5)

@vac se ti disattiva anche l'audio delle notifiche OK :)
10-9-2020 15:45

Io pensavo che simulasse una blackout o quanto meno una disconnessione da internet... Se si limita ad oscurare lo schermo ho già un pulsante che la lo stesso lavoro posto direttamente sul monitor (e fa anche risparmiare qualche Watt)
9-9-2020 21:37

{Kermit}
Browser fantastico. Basato su Chromium, ma molto migliorato e velocizzato. Provatelo e non tornerete più indietro.
9-9-2020 19:48

senza premere il 'magico pulsante' tutto rimane lì - notifiche comprese certo, non sei obbligato a premere il pulsante per fare una pausa, ma il senso di questo pulsante è dire al browser di non disturbarti finché non torni.
9-9-2020 18:33

Perche' se invece mi alzo dalla sedia, SENZA premere il (magico) pulsante, cosa mi succede? Risolto questo non-problema, restano "solo" posta elettronica, telefonate, whatsapp, videoconferenze, ... (servono altri pulsanti?) .
9-9-2020 17:59

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Per quale motivo NON sei (più) sul social network più famoso?
Facebook mi ha stufato. Preferisco godermi Internet.
Non voglio che gli altri si facciano i fatti miei.
Ho da fare. Facebook mi fa perdere tempo.
Amo di più la vita reale.
Non voglio che si sappiano in giro i miei segreti.
Non ho testa per Facebook in questo momento.
A mia moglie (marito, fidanzat*, ragazz*) dà fastidio che io sia su Facebook.
Facebook vende i nostri dati e non rispetta la privacy.
Mi sono accorto che iniziavo a farmi sempre di più i fatti degli altri.
Facebook è morto. Io adesso uso Twitter (o Google+, Pinterest ecc.)

Mostra i risultati (3993 voti)
Settembre 2020
Ransomware blocca ospedale, muore una paziente
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Tutti gli Arretrati


web metrics