Il set di strumenti per lo spionaggio industriale MontysThree

Utilizza server cloud pubblici facendo uso di steganografia per occultarsi.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 10-10-2020]

MontysThree

Enti governativi, diplomatici e operatori delle telecomunicazioni sono il bersaglio preferito delle Apt (minacce persistenti avanzate) perché possiedono un patrimonio di informazioni politiche altamente confidenziali ed estremamente sensibili. Invece, le campagne di spionaggio mirate contro le realtà industriali sono molto più rare, ma, come ogni altro attacco contro il settore industriale, possono avere conseguenze devastanti per il business.

Per effettuare l'attività di spionaggio, MontysThree utilizza un programma malware composto da quattro moduli. Il primo è il loader, che si diffonde inizialmente utilizzando un file Rar Sfx (archivio auto-estraente) con i nomi relativi alle liste dicontatto dei dipendenti, la documentazione tecnica e i risultati di analisi mediche con lo scopo di indurre i dipendenti a scaricare i file, secondo una comune tecnica di spear phishing. Il compito fondamentale del loader è garantire che il malware non venga rilevato sul sistema e a tal fine utilizza una tecnica nota come steganografia.

La steganografia è una tecnica utilizzata dai criminali informatici per nascondere lo scambio di dati. Nel caso di MontysThree, il payload malevolo principale è occultato come file bitmap (un formato per l'archiviazione di immagini digitali). Dopo aver inserito il comando corretto, il loader utilizzerà un algoritmo personalizzato per decifrare il contenuto dall'array di pixel ed eseguire il payload dannoso.

Il payload dannoso principale utilizza diverse tecniche di encryption proprie per eludere il rilevamento. In particolare, utilizza l'algoritmo Rsa, che permette di crittografare le comunicazioni con il server di controllo e decrittografare i principali "task" assegnati dal malware.

Questo include la ricerca di documenti con estensioni specifiche e in particolari directory aziendali. MontysThree è progettato per prendere di mira i documenti Microsoft e Adobe Acrobat; può anche catturare screenshot e "impronte digitali", ossia raccogliere informazioni sulle impostazioni di rete, sul nome dell'host e molto altro.

Le informazioni raccolte e le altre comunicazioni con il server di controllo sono poi ospitate su servizi cloud pubblici come Google, Microsoft e Dropbox. Questo sistema rende difficile distinguere il traffico di comunicazione come dannoso e, poiché nessun antivirus blocca questi servizi, garantisce che il server di controllo possa eseguire comandi ininterrottamente.

MontysThree, inoltre, utilizza un modifier per Windows Quick Launch come metodo per ottenere la persistenza sul sistema infetto. Ogni volta che gli utenti utilizzano la barra degli strumenti di avvio rapido per eseguire applicazioni legittime come i browser, attivano a loro insaputa anche il modulo iniziale del malware.

I ricercatori di Kaspersky, analizzando questo tipo di attacchi mirati, non hanno riscontrato elementi comuni nel codice dannoso o nell'infrastruttura che corrispondessero ad altre Apt note.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Qual il componente del PC che aggiornerai per primo?
Scheda Wi-Fi
Mouse
Tastiera
Scheda audio
Hard disk
RAM
Schermo
Scheda video
Processore
Tutto il PC

Mostra i risultati (2737 voti)
Novembre 2020
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Quel motivetto che hai in testa? Se lo fischietti, Google lo indovina
Tutti gli Arretrati


web metrics