Campagna di phishing prende di mira utenti italiani



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 27-10-2020]

Phishing

Una nuova campagna di phishing rivolta agli utenti italiani sfrutta un noto brand di telefonia con l'obiettivo di rubare i dati personali.

In questi giorni, gli utenti italiani hanno ricevuto una email di phishing che annuncia alla vittima di essere stata selezionata per ricevere in regalo un iPhone XR. Nella mail viene chiesto agli utenti di accedere inserendo i propri dati di contatto e cliccare su un link per reclamare il premio. Di fatto l'obiettivo di questa email è di rubare i dati di accesso degli utenti. Inoltre, il mittente della comunicazione, "National Consumer Center", è in realtà una finta organizzazione, nota per aver generato e distribuito in passato contenuti dannosi con l'intenzione di truffare gli utenti.

Gli attacchi di questo genere sono utilizzati in molti modi e per diversi scopi, per indurre gli utenti incauti a visitare un sito e inserire le proprie informazioni personali. Possono riguardare, in questo caso, le credenziali finanziarie come le password dei conti bancari o i dettagli della carta di credito, o ancora i dati di login agli account dei social media.

Se sottratte, queste informazioni possono essere sfruttate per condurre diverse operazioni illecite, come il furto di denaro o la compromissione delle reti aziendali. Per questo motivi, il phishing è un metodo molto diffuso per avviare un'infezione. Inoltre, il phishing è un metodo di attacco efficace perché è praticato su larga scala. I criminali informatici aumentano le loro possibilità di carpire le credenziali di vittime ingenue inviando numerose email a nome di istituzioni legittime o promuovendo pagine false.

Tatyana Sidorina, lead web content analyst di Kaspersky, ha commentato a Zeus News: "Sono diversi i tentativi di phishing che utilizzano schemi simili approfittando della notorietà di un brand. Ne osserviamo in continuazione. Ad esempio, secondo i dati anonimi elaborati dai prodotti Kaspersky nel periodo compreso tra il 14 e il 21 ottobre, sono state osservate alcune decine di risorse web sospette in tutto il mondo che proponevano agli utenti il pre-ordine del nuovo iPhone. È probabile però che risorse di questo tipo siano molte di più. Per evitare di cadere nella trappola dei cybercriminali raccomandiamo agli utenti di verificare sempre l'affidabilità delle risorse web e di diffidare di offerte troppo vantaggiose per essere vere."

Per evitare di incorrere in un questo tipo di truffe, consigliamo agli utenti di:

1) Fare attenzione alle novità, alle offerte e alle promozioni estremamente generose;
2) Verificare che i messaggi provengano da fonti affidabili;
3) Non cliccare i link da e-mail o messaggi sospetti;
4) Verificare l'autenticità dei siti web visitati;
5) Installare una soluzione di sicurezza con database aggiornati che includano la conoscenza delle più recenti risorse di phishing e spam.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (2)

Ve le immaginate le vostre Smart Things,prossimo radioso futuro del Web in 5G?!! rotfl
28-10-2020 14:15

sono mesi che tutte le mattine ricevo: - la mail della ragazza che avrei conosciuto e che vuole rivedermi (e tutti i giorni con un nome diverso) - un invito a collegarmi per un premio su Amazon
28-10-2020 07:57

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il Garante Privacy ha istituito - ormai da anni - un servizio che in teoria dovrebbe tutelare la privacy dei cittadini iscritti, vietando ai call center di chiamare i loro numeri telefonici. Secondo la tua esperienza, il Registro delle Opposizioni funziona?
S. Sono iscritto e non mi scocciano praticamente mai.
Non lo so. Non sono iscritto.
No. Sono iscritto e continuo a ricevere telefonate con proposte commerciali.

Mostra i risultati (2856 voti)
Novembre 2020
Clienti Amazon: i corrieri rubano le nostre PlayStation
Edge, una marea di estensioni pericolose ruba i dati degli utenti
Apple, multa milionaria per aver rallentato gli iPhone
Il malware che colpisce gli utenti dei siti porno
Google Foto, si va verso il servizio a pagamento
Expedia, Booking, Hotels e altri: dati degli utenti visibili e accessibili
L'aspirapolvere che recupera gli AirPod dalle rotaie
Open Shell riporta in vita il menu Start di Windows 7
WhatsApp, ora è più facile eliminare foto e video inutili
Ottobre 2020
Windows 10, Microsoft si prepara a rivoluzionare l'interfaccia
Windows 10 elimina la schermata Sistema, un trucco la riporta in vita
L'app che “spoglia” le donne: garante privacy apre istruttoria
Gasolio addio, FS vuole i treni a idrogeno
Windows 10, guai a catena dopo l'ultimo aggiornamento
Windows 10, Pc riavviati a forza per installare le web app di Office
Tutti gli Arretrati


web metrics