Chrome, addio alla sincronizzazione per le versioni più vecchie



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 09-11-2021]

google chrome sincronizzazione

In un campo in continua evoluzione come l'informatica, restare indietro è possibile, ma al prezzo di una continua e progressiva perdita di funzionalità.

Appena pochi giorni fa, Microsoft ha annunciato l'imminente sospensione della sincronizzazione di OneDrive per gli utenti di Windows 7 e Windows 8; ora Google si appresta a fare una mossa analoga per gli utenti delle vecchie versioni di Chrome.

Non appena Chrome 96 verrà rilasciato come stabile, infatti, cesserà il supporto alle funzionalità di sincronizzazione in Chrome 48 e precedenti.

Bisogna ammettere che, sebbene oggigiorno le nuove versioni di molti software (e non solo di Chrome) si succedono a un ritmo frenetico che un tempo era semplicemente impensabile, Chrome 48 è davvero molto vecchio e, come ci si può aspettare, pieno di problemi di sicurezza che sono stati risolti nelle versioni successive.

L'aggiornamento forzato è quindi inteso come un tentativo di migliorare la sicurezza complessiva del web, considerato che Google Chrome è di gran lunga il browser più utilizzato al mondo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Approfondimenti
Microsoft si prepara a chiudere OneDrive per Windows 7 e Windows 8
Edge per Linux finalmente in versione stabile
Mozilla contro Google: Chrome 94 viola la privacy degli utenti
Windows 11, cambiare il browser predefinito diventa più complicato
Chrome per Android avrà il suo lettore di RSS
Chromium sospende la sincronizzazione
Conto alla rovescia per l'addio a Google Cloud Print
Chrome ha un lettore di Pdf segreto: ecco come attivarlo

Commenti all'articolo (2)

Francamente il parallelo fra le decisioni di M$ in merito a Onedrive nei confronti di Seven e W8 e Google in merito a Chorme 48 mi sembra un pochino fuori luogo. In definitiva le motivazioni che spingono le persone a non aggiornare un browser obsoleto rispetto a quelle che le spingono a non cambiare SO e, in molti casi anche il PC su cui... Leggi tutto
14-11-2021 14:24

{golack}
Il maggiore problema di sicurezza di chrome è che appartiene a google, nota azienda rispettosa della privacy (e quindi della sicurezza dei dati, indirettamente), altresì nota per la cura maniacale con cui garantisce la sicurezza del suo store.
10-11-2021 21:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Confessa. Hai mai acquistato un farmaco online?
Assolutamente no, un reato.
Fossi matto! E' un rischio per la salute.
Non si dovrebbe... ma lo ammetto, qualche volta successo.
Lo faccio abitualmente anche se contro la legge o pericoloso.

Mostra i risultati (3657 voti)
Dicembre 2021
Antitrust, 30 aziende contro Microsoft per colpa di OneDrive
Novembre 2021
L'app va in crash, e la Tesla non parte più
La Rete telefonica italiana agli americani di KKR
Se il furgone di Amazon ti tampona... la colpa è di Amazon!
Il Blue Screen of Death... ritorna blu
MediaWorld sotto attacco ransomware: hacker vogliono 200 milioni in bitcoin
SPID con le Poste, il riconoscimento adesso si paga
Facebook rinuncia ufficialmente al riconoscimento facciale
Ottobre 2021
Il Nobel ad Assange
Windows 11, finalmente si possono eseguire anche le app Android
FreeOffice 2021, la suite gratuita compatibile con Microsoft Office
Apple presenta i MacBook Pro con il notch
UE, addio all'anonimato per i domini Internet
Windows 11 è disponibile. Ecco come installarlo anche senza TPM
I disservizi di Facebook costano a Mark Zuckerberg 6 miliardi
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 3 dicembre


web metrics