GitLab ci ripensa: i progetti dormienti non saranno cancellati

Verranno invece archiviati.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 08-08-2022]

gitlab ci ripensa progetti dormienti

Questo è un articolo su più pagine: ti invitiamo a leggere la pagina iniziale
GitLab vuol cancellare i progetti dormienti

Non è durata molto la decisione di cancellare i progetti inattivi a partire da settembre: a seguito delle proteste degli utenti, GitLab ha deciso di fare marcia indietro e lasciare intatti i repository dormienti, o quasi.

La piattaforma ha infatti deciso di archiviare detti progetti, senza eliminarli: ciò significa che essi «continueranno a essere accessibili, ma per l'accesso occorrerà un po' di tempo in più dopo un lungo periodo di inattività».

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 11)

Non proprio assurdo pensare che un progetto dormiente da un certo tempo, possa aver perso interesse, e cercare di metere ordine non una idea sbagliata. vi sono progetti meritevoli che hanno perso spinta per cause diversi, e progetti indegni che andrebbero cancellati. Fare pulizia se fatta con metodo intelligente non sbagliato.... Leggi tutto
18-8-2022 13:26

La perdita di utenti non paganti per una voce un altro modo per svuotare gli hard disk a impatto zero sugli introiti :lol:
14-8-2022 19:26

Non credo che lo abbiano fatto pensando che fosse a impatto zero, potrebbero per aver pensato che cos l'impatto sia inferiore a quello determinato da una comunicazione ufficiale che poi avrebbero potuto dover ritrattare a seguito delle razioni, cosa che si poi dimostrata assai realistica.
11-8-2022 18:11

Anche se fosse, non sarebbe un'azione ad entropia nulla. Tra il mettere subito in atto il piano B e sondare prima un piano A che sapevano impopolare, adesso l'utenza sa che GitLab meno affidabile di quanto desse ad intendere, e potrebbe decidere di abbandonarlo in massa prima che facciano qualcosa di realmente irreparabile. Leggi tutto
11-8-2022 09:07

O, forse, hanno pensato di farlo e prima di dirlo in modo ufficiale hanno fatto filtrare la notizia per verificare le reazioni e, capito che non era tempo, hanno deciso di passare al piano B che avevano gi ipotizzato.
10-8-2022 17:06

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Cosa fai se l'antivirus non ti permette di installare un programma?
Disattivo temporaneamente l'antivirus per installare il programma che considero affidabile
Non installo il programma. Forse ce n' un altro simile cercando su Internet
Creo regole di esclusione per le applicazioni di cui sono sicuro/a

Mostra i risultati (1629 voti)
Febbraio 2023
La verità sul “massiccio attacco hacker” di cui tutti parlano
L'Internet Archive adesso ospita anche le calcolatrici scientifiche
Facebook e Messenger scaricano intenzionalmente la batteria dello smartphone
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 7 febbraio


web metrics