Rosso Alice a luci rosse

In Telecom Italia si sta pensando di aprire una sezione di contenuti "solo per adulti" nel portale Rosso Alice.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 13-04-2004]

Telecom Italia nel 2004 sta puntando, e punterà ancora di più, molte delle sue carte su Rosso alice: l'offerta di contenuti on line, film, sport, musica, per gli abbonati all'Adsl Alice, ovviamente a pagamento. Per questo ha raddoppiato gratuitamente, comunicandolo con largo anticipo, la velocità dell'Adsl di base, la più diffusa, portandola da 256 Kbps a 640 Kbps, per questo sta dispiegando un notevole e oneroso sforzo pubblicitario.

Telecom Italia non può quindi permettersi un flop di Rosso Alice e sta già studiando eventuali contromisure ad una possibile scarsa adesione del pubblico a questa offerta. Una delle possibili leve potrebbe essere la creazione di un canale di contenuti "solo per adulti", di un canale a luci rosse su Rosso Alice.

Come è noto è "sesso" la parola più cliccata nei motori di ricerca di tutto il Web e le prime Tv commerciali iniziarono le loro fortune inserendo nella programmazione film timidamente proibiti ai minori di anni 14, mentre tuttora schiaffare in copertina una foto un po' spogliata di una bella figliola aumenta le vendite anche di settimanali seriosi come Panorama o L'Espresso.

Uno dei motivi per cui Internet si diffonde è anche, tra i tanti, la possibilità di trovare e consumare facilmente materiale più o meno pornografico all'interno della propria abitazione, senza troppa fatica o scandalo.

A questo punto Rosso Alice potrebbe conquistare clienti adulti e ben paganti, grazie all'offerta di contenuti per adulti. Questa possibilità viene attentamente studiata dai vertici Telecom che valutano anche i contro: possibile impatto negativo sull'immagine etica del più grande gestore telefonico italiano e possibili boicottaggi da parte di associazioni religiose.

Si sta valutando infatti di iniziare ad offrire contenuti on line di questo tipo, stipulando intese con fornitori di contenuti specializzati come editori e riviste, iniziando soprattutto con softcore tipo backstage di calendari e cose del genere, per valutarne il gradimento ed eventualmente, in caso di riscontro economico positivo, spingersi un oltre.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 8)

Antonio
Telecom, non troppo seria Leggi tutto
29-4-2004 00:04

Danilo
Panorama Serioso??!!?? Leggi tutto
22-4-2004 09:20

Il pinguino
che mongoloidi! Leggi tutto
16-4-2004 15:18

jpcdani
rossoalice?no grazie... Leggi tutto
15-4-2004 09:30

Tira più un pelo....... Leggi tutto
15-4-2004 01:29

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Hai cambiato fornitore di banda larga (ADSL o fibra ottica) negli ultimi 5 anni?
Sì, una volta
Sì, più di una volta
No, ma lo farò nei prossimi 12 mesi
No, e non lo voglio fare

Mostra i risultati (1597 voti)
Settembre 2020
Veicolo autonomo investe e uccide; guidatore accusato di omicidio colposo
Il bug più serio mai scoperto in Windows
Bug in Immuni vanifica l'efficacia dell'app
Facebook ti paga se disattivi l'account
Amazon cancella 20.000 recensioni fake
Samsung brevetta lo smartphone completamente trasparente
L'app che abilita il God Mode in Windows 10
Intel, i Core di undicesima generazione sorpassano Amd
Windows 10 e il bug che deframmenta di continuo gli Ssd
Agosto 2020
Windows 10 rimuoverà automaticamente le app meno utilizzate
Malware negli smartphone a basso costo ruba dati e denaro
Duplicare una chiave col microfono dello smartphone
Chrome, Url troncati per combattere il phishing
Tim e Wind Tre, crescono le tariffe
Il chip nel cervello di Elon Musk
Tutti gli Arretrati


web metrics