Previsioni sulla musica on-line

Apple a parte, chi gestisce servizi già esistenti che devono affacciarsi al mondo dei servizi di musica on-line, sembrerebbe destinato a scomparire entro cinque anni.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 17-11-2004]

Secondo una stima elaborata in Gran Bretagna e resa pubblica poco prima della conferenza In The City tenutasi a Manchester, Apple guadagnerebbe non più di quattro centesimi per ogni canzone venduta.

The Independent - che ha pubblicato un articolo sull'argomento - dimostra così che i gestori di siti on-line potrebbero preoccuparsi già da adesso per il business proiettato a lungo termine.

Ancora secondo la testata giornalistica, crollando il mercato della musica digitale, gli appassionati di musica potrebbero ricorrere all'illegalità o incolpare a ragione gli editori: "I detentori del diritto d'autore hanno raddoppiato la loro percentuale delle royalty, nonostante il costo marginale della produzione musicale online sia paria allo zero".

Ancora The Independent sottolinea come le case editrici musicali guadagnino di più per ogni canzone venduta on-line rispetto alla percentuale di guadagno derivata dalla vendita di Cd.

Apple a parte, chi gestisce servizi già esistenti che devono affacciarsi al mondo dei servizi di musica on-line è destinato a scomparire entro cinque anni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.

Commenti all'articolo (1)

.MaC.
Come hobby, faccio il deejay. Apprezzo moltissimo l'avvento della musica online che mi permette di acquistare solo il pezzo che mi interessa senza esser costretto a comprare l'intero cd e di fare compilation con i soli pezzi interessanti, senza dovermi portare appresso borse piene di cd. Scopro tuttavia, con dispiacere, che la musica che... Leggi tutto
5-1-2005 21:05

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Chi non ha pagato l'assicurazione auto verrà individuato grazie a una serie di controlli incrociati con videocamere stradali e dati del Ministero. Che cosa ne pensi?
L'uso della tecnologia è diventato troppo invadente. Ogni giorno ci viene sottratta un'ulteriore fetta di privacy.
Ben vengano i controlli, se servono a diminuire le tasse (o i premi di assicurazione) di quelli che onestamente le pagano.
Il provvedimento va a colpire soltanto i disperati, che con la crisi cercano di arrangiarsi.
I veri evasori non si faranno certo acchiappare con questi mezzucci.
Prima di tutto bisognerebbe abbassare i costi delle assicurazioni.
Io non pago né l'assicurazione auto, né il canone Rai, né niente!
Viaggio solo in autobus o in bicicletta, non mi riguarda.

Mostra i risultati (2366 voti)
Agosto 2020
Rassegnatevi, il nuovo Edge non si può disinstallare
Falla nei chip Qualcomm, a rischio centinaia di milioni di smartphone
Che cosa succede dentro a uno pneumatico quando si viaggia?
Chrome permetterà di modificare le password salvate
Red Hat: Non installate quella patch
Il dispositivo che assorda gli Amazon Echo
Luglio 2020
La vecchia raccolta di Cd e Dvd potrebbe essere in pericolo
5G: come eliminare il 90% delle emissioni
Bloatbox ripulisce Windows 10 dalle app indesiderate
Non coprite quella webcam
Falla nei caricabatterie: telefoni e tablet a rischio incendio
Windows 10, come aggirare il bug che segnala la mancanza di connessione
Windows 10 e l'aggiornamento che risolve tutti i bug
Razzismo: via i termini blacklist, master e slave dal kernel Linux
WindowsFX, la distribuzione Linux per chi vuole lasciare Windows 10
Tutti gli Arretrati


web metrics