Vessatorie le clausole del digitale terrestre

Secondo le associazioni dei consumatori, i contratti del digitale terrestre conterrebbero clausole vessatorie. Diffidati Mediaset e La7.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 20-01-2005]

Adiconsum e Movimento Difesa del Cittadino hanno inviato una diffida a Mediaset e a La7 chiedendo la modifica delle clausole contrattuali per gli abbonamenti al digitale terrestre che, a loro avviso, risulterebbero palesemente vessatorie e contro gli interessi degli utenti e in contrasto con il Codice Civile.

L'accesso ai programmi a pagamento (Pay per View) avviene tramite l'acquisto di una card prepagata sia per Mediaset sia per La7 che corrisponde all'accettazione di un contratto. Ogni consumatore deve chiedere, preventivamente, di conoscere le clausole contrattuali, chiedendole al venditore o cercandole su Internet.

Secondo le due associazioni dei consumatori sia Mediaset sia Telecom Italia prevedono tra le clausole giudicate vessatorie:
1) di poter variare, modificare e addirittura sospendere il servizio senza alcun preavviso;
2) di non avere alcuna responsabilità per la mancata fruizione del servizio se deriva da guasti tecnici;
3)di ritenere valido per ogni controversia esclusivamente il Foro di Roma (il codice civile prevede il Foro del consumatore);
4) l'adesione di fatto a clausole future che il consumatore non può conoscere;
5) la limitazione, se non l'esclusione dell'azione dei consumatori nei casi di inadempimento totale o parziale da parte di chi fornisce il servizio;
6) l'applicazione esclusiva della legge italiana dimenticando che i consumatori italiani sono anche europei. Solo nel contratto Mediaset c'è la garanzia della continuità del servizio per un tempo non inferiore alla durata dell'evento.

Le due associazioni dei consumatori ricordano ancora che il servizio del digitale terrestre è ancora in fase sperimentale e bisogna prima accertarsi se la propria zona sia coperta, se il proprio impianto è in condizione di ricevere il segnale, se il decoder è compatibile con i programmi della Tv a pagamento, perché ci sono alcuni decoder omologati che non lo sono.

I possessori dei decoder per Mediaset devono vedere nel menù principale la voce "Servizio Pay per View" e all'interno Mediaset Premium mentre per La7 il canale "La7 cartapiù attivazione".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (1)

truffa Leggi tutto
20-1-2005 16:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Che rapporto d'aspetto ha il tuo monitor?
4:3
16:9
16:10

Mostra i risultati (1904 voti)
Maggio 2022
Localizzazione al chiuso grazie al 5G
UE, tutte le chat saranno esaminate in cerca di pedopornografia
Le IA di Facebook e Twitter contro la disinformazione russa
Apple, Google e Microsoft svelano il sistema che eliminerà le password
Una storia di phishing bancario diversa dal solito: il ladro beffato
Aprile 2022
Una dura lezione dall'Internet delle Cose
Bug nell'app Messaggi, e la batteria si scarica in fretta
Gli USA ottengono l'estradizione di Assange
L'utility che ripulisce Windows 11 è in realtà un trojan
Hacker cinesi sfruttano VLC per diffondere malware
Quando l'intelligenza artificiale bara: l'aneddoto degli husky scambiati per lupi
Che si fa con Telegram? È russo
Lapsus$, arrestati due hacker: sono adolescenti
Registro delle Opposizioni e cellulari, la norma è in Gazzetta Ufficiale
Marzo 2022
Windows 11, video lentissimi in apertura per colpa dell'antivirus
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 17 maggio


web metrics