Il Wi-Fi contro il digital divide

L'Associazionale Nazionale Piccoli Comuni d'Italia punta sul Wi-Fi per ridurre il digital divide con le grandi areee metropolitane.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 07-05-2005]

La maggior parte degli italiani vive in comuni medi e piccoli e non nelle grandi aree metropolitane: è l'Italia minore, spesso migliore per qualità della vita e che grazie alla piccola e media impresa, è stata trainante per lo sviluppo del nostro Paese e la crescita del made in Italy.

Oggi, queste stesse aree, spesso non sono coperte dalla banda larga, Adsl e fibre ottiche e questo svantaggio tecnologico in termini di accesso veloce, economico e moderno alla Rete rischia di penalizzare la loro economia e quindi di essere un freno grave per la crescita nazionale.

Per questo l'Associazione Nazionale Piccoli Comuni d'Italia (Anpci) ha deciso di superare anche una certa indifferenza e lentezza di Telecom Italia e degli altri gestori nel coprire i piccoli comuni, al Nord, al Centro e al Sud, stipulando una convenzione con la società Wi-Fi-Company.

Questa convenzione verrà presentata in un convegno, il 12 maggio, presso la "Cascina Leone" in Via Morando 1-3 nel piccolo comune di Roddi in provincia di Cuneo.

Al convegno partecipano, tra gli altri, Franca Biglio presidente dell'Associazione Piccoli Comuni, Nazzareno Oberto, presidente di Wi-Fi Company, Lorenzo Priglio, sindaco di Roddi, Felice Cerruti, presidente della Banca di Alba, Lorenzo Prioglio, sindaco di Alba, Antonio Antoniotti, presidente degli industriali della provincia di Cuneo, Vittorio Vallero della Rete Pubblica regionale piemontese.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Worm, virus, trojan horse, spyware, rootkit, dialer, hijacker. Chi li produce?
Smanettoni che vogliono provare la loro abilitÓ
Pirati informatici professionisti con lo scopo di trarne profitto
Gli stessi che poi fanno gli antivirus
Gruppi con finalitÓ politiche di destabilizzazione

Mostra i risultati (5147 voti)
Aprile 2020
Tanti invocano l'app anti-coronavirus
Coronavirus, ragazzini si divertono a creare malware in tema
Vulnerabilità in Zoom, a rischio le password di Windows
Marzo 2020
Oltre un milione di e-book gratis sull'Internet Archive
La truffa della chiavetta Usb che arriva per posta
Windows 10, Pannello di Controllo verso la pensione
Windows 10, in un video un assaggio delle novità
Cellulari, app e privacy ai tempi della pandemia
Coronavirus Challenge, leccare una toilette per notorietà
Windows 10, patch di emergenza per evitare il nuovo WannaCry
L'open source contro il coronavirus
Windows 10, l'update KB4535996 mina le prestazioni
L'Unione Europea vuole un proprio sistema operativo
Addio, Dada.it
Febbraio 2020
Smartphone, la UE rivuole le batterie rimovibili
Tutti gli Arretrati


web metrics