Longhorn si chiamerà Vista

Il nome del prossimo sistema operativo Microsoft sarà Windows Vista.



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 22-07-2005]

vista

Non si chiamerà più Longhorn l'ultima creatura di Microsoft, bensì Windows Vista. A dare in anteprima la notizia è stato Active Win, comunità di smanettoni dedicata ai sistemi Microsoft che ha fornito anche una roadmap dei prossimi rilasci del sistema operativo:

  • Beta 1: 27/7/05
  • Beta 2: 16/11/05
  • RC0: 17/3/06
  • RTM: 28/6/06

Per ora nulla è stato confermato da Microsoft ma fa pensare la registrazione dei domini windowsvista.us e windowsvista.it a nome del colosso di Redmond.

Aggiornamento

Sul sito di Microsoft è comparsa questa pagina a confermare le indiscrezioni. Secondo quest'altra pagina, sempre sul sito di Microsoft, la beta1 di Windows Vista verrà rilasciata il prossimo 3 agosto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti all'articolo (ultimi 5 di 17)

Virus in Vista per gli utenti Windows :D
2-8-2005 12:01

vista..probabile, ma forse "poco possibile" Leggi tutto
27-7-2005 08:46

Vista? Leggi tutto
25-7-2005 21:45

che cagata
25-7-2005 15:50

Tesm@
...staremo a "vedere"....
25-7-2005 15:38

La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Secondo te, come nascono la maggior parte delle bufale che girano su Internet?
Come scherzi rivolti esclusivamente ad amici e conoscenti (che poi involontariamente li propagano in giro)
Dalla "buona volontÓ" di persone che credono di fare un favore al mondo diffondendo dicerie e stranezze dandole automaticamente per buone
Dalla curiositÓ di vedere se una propria invenzione possa diventare "famosa" sulla rete, ma anche quanta gente ci arriverÓ a credere e con che velocitÓ si propagherÓ
Dalla volontÓ di creare disinformazione su determinati argomenti
Altro (specificare)

Mostra i risultati (2049 voti)
Febbraio 2020
Equo compenso, raffica di aumenti per Pc, smartphone e schede Sd
Come provare Windows 10X in anteprima, gratis
Windows 10, la patch causa più problemi di quelli che risolve
Gennaio 2020
Mummia di 3.000 anni torna a parlare
Microsoft per pietà aggiorna Windows 7
Agcom, due milioni di multa per Tim, Vodafone e Wind Tre
Windows 10: e adesso la pubblicità
Batterie al grafene, ormai ci siamo
Edge è morto, viva Edge (Chromium)
Il giorno della morte di Windows 7
The New Facebook, il social network cambia pelle
Samsung fa un balzo in avanti con il Galaxy S20
Dicembre 2019
Le peggiori password del 2019
Il chip che realizza la crittografia perfetta a prova di hacker
Apple al lavoro sull'iPhone satellitare
Tutti gli Arretrati


web metrics