Venti milioni di italiani in Rete

Il Censis fotografa il rapporto degli italiani con la Rete: sempre più gli italiani "connessi".



[ZEUS News - www.zeusnews.it - 03-12-2005]

Il Censis, come sempre, descrive con estrema puntualità le grandi tendenze degli italiani rispetto al lavoro, al tempo libero e alle tecnologie. Il 39┬░ Rapporto del Censis sullo stato del Paese ci presenta un'Italia sempre più fortemente digitalizzata e connessa(uplugged direbbero gli anglosassoni).

Nel 2005 gli utenti Internet, sono diventati in Italia circa 20 milioni, ovvero il 42,7% della popolazione adulta: "i sempre connessi", che usano la Rete sia da casa che dall'ufficio, sono il 17%. Cresce del 20% quota degli utenti Adsl, che passa in un solo anno dal 27,5% al 56,7%.

Dieci milioni di italiani, più della metà degli utenti di Internet, usano la Rete prima di fare un acquisto, consultando i siti delle aziende, mentre solo tre milioni acquistano in Rete.

"Vivono in piena era digitale - rileva il Censis - relazionale, mediatica, innovativa, mondializzata, al 2005, 10 milioni e 200.000 italiani, pari al 20,5% della popolazione"

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con Zeus News ti consigliamo di iscriverti alla Newsletter gratuita. Inoltre puoi consigliare l'articolo utilizzando uno dei pulsanti qui sotto, inserire un commento (anche anonimo) o segnalare un refuso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pier Luigi Tolardo

Commenti all'articolo (0)


La liberta' di parola e' un diritto inviolabile, ma nei forum di Zeus News vige un regolamento che impone delle restrizioni e che l'utente e' tenuto a rispettare. I moderatori si riservano il diritto di cancellare o modificare i commenti inseriti dagli utenti, senza dover fornire giustificazione alcuna. Gli utenti non registrati al forum inoltre sono sottoposti a moderazione preventiva. La responsabilita' dei commenti ricade esclusivamente sui rispettivi autori. I principali consigli: rimani sempre in argomento; evita commenti offensivi, volgari, violenti o che inneggiano all'illegalita'; non inserire dati personali, link inutili o spam in generale.
E' VIETATA la riproduzione dei testi e delle immagini senza l'espressa autorizzazione scritta di Zeus News. Tutti i marchi e i marchi registrati citati sono di proprietà delle rispettive società. Informativa sulla privacy. I tuoi suggerimenti sono di vitale importanza per Zeus News. Contatta la redazione e contribuisci anche tu a migliorare il sito: pubblicheremo sui forum le lettere piu' interessanti.
Sondaggio
Il file di cui hai bisogno si trova su di un sito di file-sharing. Quando clicchi per scaricarlo, hai l'opzione di effettuare il download a velocitÓ normale o di provare gratis il download ad alta velocitÓ. Quale opzione scegli?
Utilizzo l'opzione velocitÓ normale
PerchÚ aspettare? Vado per l'opzione ad alta velocitÓ
Scarico il file da un'altra fonte
Non uso questo genere di siti Internet

Mostra i risultati (1905 voti)
Gennaio 2023
Windows 11, tre metodi per aggirare l'account Microsoft
Libero e Virgilio Mail offline da giorni, verso la risoluzione
Pesci da compagnia fanno acquisti sulla Switch all'insaputa del padrone
Il ritorno del Walkman
Invecchiare al tempo della Rete
Apache contro Apache
Cessa il supporto a Windows 7. Microsoft: “Non passate a Windows 10”
Lo smartphone con schermo e-ink da 6,1 pollici
Dicembre 2022
WhatsApp dal nuovo anno non funzionerà più su 47 smartphone
LastPass, la violazione è molto più grave del previsto
Netflix, giro di vite sulla condivisione delle password
Digitale terrestre: si spegne la TV in definizione standard
Disorganizzazione informatica fa desistere i cybercriminali
Windows 7 e Windows 8: Microsoft annuncia la fine del supporto
Telefonia, inizia l'era degli aumenti infiniti
Tutti gli Arretrati
Accadde oggi - 31 gennaio


web metrics